Pogba delude pure con la Francia. Deschamps: "Deve fare meglio"

L'ex centrocampista della Juventus delude anche in Nazionale dopo aver giocato male col Manchester United. Deschamps prova a scuoterlo. Intanto su Fifa 17...

577 condivisioni 0 commenti

di

Share

Paperon de’ Paperoni starebbe lì, a nuotare nel denaro, felice della conclusione dell’affare. Allo stesso tempo però il suo interlocutore piangerebbe per il denaro sborsato. Qualcosa di simile stanno facendo Marotta e i dirigenti del Manchester United. Il bianconero nuota nei soldi incassati per Paul Pogba, gli inglesi si disperano per l’assegno che hanno staccato. Sì, perché Pogba con i Red Devils non rende proprio. E le pessime prestazioni il francese se le porta dietro anche in nazionale.

Polemiche

Nonostante la vittoria della Francia sulla Bulgaria per 4-1 il ct dei transalpini Didier Deschamps è stato molto critico con Pogba per la sua prestazione:

Paul può e deve fare meglio. Lui sa che è così.

Lo sa bene, visto che anche a Manchester glielo stanno ricordando spesso. Le parole di Deschamps su Pogba sono sorprendenti, a maggior ragione dopo che il tecnico si era rifiutato di parlare di Gameiro, Payet e Griezmann, precisando che non ama parlare dei singoli. Poi però sull’ex juventino si è esposto, e in negativo.

Vota anche tu!

Dopo le sue pessime prestazioni con United e Francia: Pogba valeva davvero 105 milioni?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Videogiochi

C’è però una curiosità che riguarda proprio il centrocampista francese. Quando, nel 2012, lasciò l’Old Trafford il videogioco Fifa 12 lo valutava appena 55. Non solo era il valore più basso della rosa, ma anche nella squadra attuale Paul sarebbe il più scarso se non avesse migliorato il proprio livello negli anni alla Juventus. Oggi infatti il giocatore dello United meno considerato in Fifa 17 è Sean Goss, valutato 58. Nel 2016-17 Pogba è arrivato ad una valutazione di 88, pari a quella di giocatori quali Veron e Roy Keane, inseriti nel gioco come leggende. La sua crescita è stata esponenziale: in Fifa 12 il suo tiro era valutato appena 34, il suo dribbling solo 38. Oggi sono saliti rispettivamente a 80 e 87. Peccato che le sue recenti prestazioni dicano altro. Per la gioia di Marotta e Paperon de’ Paperoni, che possono allegramente continuare a nuotare nei soldi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.