Gundogan, l'incubo è finito. Ora ha 5 chili in meno e un cuoco in più

Nuovo regime alimentare per il centrocampista tedesco del Manchester City, che per infortunio ha saltato gli Europei la scorsa estate e i Mondiali due anni fa.

Dopo i tanti infortuni che lo hanno limitato Ilkay Gundogan ora ha cambiato regime alimentare

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Finalmente è tornato. È stato un incubo. Tutto quanto. L’ultima partita giocata così come il lungo periodo d’assenza. Ilkay Gundogan torna in nazionale 328 giorni dopo. L’ultima volta era a Parigi, contro la Francia. In quel terribile 13 novembre. Da quel momento tanti problemi fisici che lo hanno limitato. Ora però tutto è diverso. Compreso Ilkay.

Ritorno

Trasferitosi al City, si è appena ripreso dai problemi fisici. Ha giocato cinque partite, per un totale di 348 minuti. Poco, ma sta già facendo bene. Un gol in campionato, un assist in Champions League. Pep Guardiola lo ha voluto fortissimamente a Manchester. È lui che deve reggere il centrocampo. E Ilkay ci si sta mettendo di impegno. Da quando ha lasciato Dortmund ha perso 5 chili. Non è mai stato così magro. Due anni fa ha dovuto saltare i Mondiali e in estate era indisponibile per gli Europei. Doveva cambiare e lo ha fatto. Ha stravolto il proprio regime alimentare. A Manchester Ilkay si è portato dietro un cuoco di fiducia che lo segue attentamente. L’obiettivo è chiaro: sistemarsi fisicamente ed essere pronto fra due anni, per i Mondiali.

Reazioni

Löw è convinto che il ritorno di Gundogan sia fondamentale per la nazionale:

Con lui guadagniamo davvero, davvero molto. La qualità media della squadra sale notevolmente.

Ne è convinto anche Oliver Bierhoff, direttore tecnico della nazionale:

Non si può che solidarizzare con Ilkay che ha saltato Mondiali ed Europei a causa degli infortuni. Sarebbe stato una pedina importante per noi.

Finalmente però è tornato. È stato un incubo, tutto quanto. Ma ora è qui. Ed è cambiato. Perché stavolta vuole restare per molto, molto tempo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.