Ecuador, Enner Valencia finge un infortunio per sfuggire all'arresto

L'attaccante del West Ham, in prestito all'Everton, non paga il mantenimento della figlia da mesi. La polizia attendeva solo la fine della partita per arrestarlo.

3k condivisioni 0 commenti

di

Share

Un fatto grottesco, comico, surreale. Il protagonista è Enner Valencia, attaccante del West Ham in prestito all'Everton, che all'82° minuto di Ecuador-Cile ha finto un grave infortunio per essere soccorso dai paramedici ed evitare l'arresto. La polizia, presente a bordo campo, non aspettava altro che il triplice fischio per ammanettarlo

Secondo quanto riportato dai legali dell'ex moglie, il giocatore non paga gli alimenti della figlia da diversi mesi e ha accumulato un debito di 17mila dollari. Già nella serata di mercoledì gli avvocati avevano approcciato l'attaccante ecuadoriano all'Atahualpa Stadium di Quito, dove la nazionale di casa si è allenata in questi giorni. Nei suoi confronti c'era un ordine restrittivo, ma il suo rifiuto a presentarsi davanti alle autorità ha fatto scattare il mandato d'arrestoEcco perché la polizia attendeva la fine della partita tra Ecuador e Cile per poterlo arrestare. A soli 8 minuti dalla fine, però, il giocatore ha finto un infortunio, si è fatto trasportare all'ospedale in ambulanza ed è sfuggito, per la seconda volta in pochi giorni, alle manette.  

In un video, girato dagli spalti, si vede chiaramente come la polizia rincorra la golf car che sta trasportando Valencia verso l'ambulanza per evitare di farselo sfuggire, fallendo però miseramente il tentativo. Nei minuti successivi all'accaduto, mentre il giocatore si trovava in ospedale per gli accertamenti, il suo legale Juan Carlos Carmigniani avrebbe raggiunto un accordo economico con gli avvocati dell'ex moglie.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.