I pensieri di Hamilton: la Mercedes non dà spiegazioni sul forfait di Sepang

A 24 ore dalle prime libere di Sukuza l'inglese si rimette in macchina senza chiarimenti: "Reagirò da solo". Intanto Jorge Lorenzo gira a Silverstone con la sua auto.

Immagine di Hamilton, Mercedes

66 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ha smaltito la delusione, Lewis Hamilton, dopo la rottura del motore in Malesia. O meglio, diciamo che c’è poco tempo per pensare a quello che è stato, il Giappone già aspetta. E proprio i pochi giorni che hanno diviso i due GP regalano poco margine alla Mercedes per indagare sulla causa del forfait. Ad oggi non c’è ancora una spiegazione.

Quello di Sepang è un boccone amaro da ingoiare, stiamo continuando le indagini per capire dove sia stato il problema. Soprattutto cerchiamo di tranquillizzare Lewis per le prossime gare. In magazzino ha lo stesso numero di power unit di Rosberg per le restanti cinque tappe. Ovviamente speriamo che non ci siano altri impatti fino a fine stagione.
Getta acqua sul fuoco Paddy Lowe, direttore tecnico della casa tedesca. C’è da dire che manca una spiegazione razionale in merito al guasto. Hamilton ha visto così allontanarsi in classifica il compagno di scuderia, la lotta al Mondiale è aperta, ma qualcosa scricchiola. L’inglese, sotto ora di 23 punti, cerca di non pensarci e spiega:
Ora bisogna solo concentrarsi sulla prossima gara. I ragazzi del box sono stati male per quanto accaduto. Questo non è il punto più basso della mia carriera, ne ho avuti di peggiori. Dentro di me troverò la forza di reagire per i prossimi cinque weekend di gara. Suzuka mi piace, qui sono stato sempre molto veloce negli ultimi due anni. Speriamo di continuare così.

Altra Mercedes

Se due Frecce d’Argento sono in lotta per il Mondiale, ce n'è un’altra sul circuito di Silverstone pronta ad essere guidata da Jorge Lorenzo, il campione spagnolo della MotoGp. La Monster, sponsor della Mercedes e della Yamaha, ha organizzato il tutto. Lorenzo guiderà la W05, la stessa monoposto di Hamilton con la quale ha vinto il suo secondo titolo, il primo con la stella. Jorge ha sempre apprezzato le auto, ma questa sarà la prima volta su una vettura di Formula 1.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.