Dembélé poteva finire al Bayern Monaco: i bavaresi sbagliarono agente

Tutta colpa del direttore tecnico Michael Reschke, che contattò il vecchio procuratore del gioiellino francese. Così il Borussia Dotmund ha bruciato la concorrenza.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il calciomercato è un mega contenitore che contiene, trasferimenti, soldi, abboccamenti, strette di mano e anche figuracce. Emerge un caso alquanto comico e curioso che risale a qualche mese fa. La Bild svela: su Ousmane Dembélé, gioiellino del Borussia Dortmund, c’era anche il Bayern Monaco. E perché non è in finito in Baviera? La dirigenza bavarese ha sbagliato procuratore al quale fare riferimento.

La storia

Da Rennes a Dortmund, il giovane Dembélé lo scorso agosto compie il salto in una big europea per 15 milioni di euro. Classe ’97, quest’anno già 10 presenze, 1 gol e 4 assist tra Bundesliga, Champions League e coppe. Rappresenta uno dei migliori talenti in circolazione, ecco perché quando giocava in Francia aveva attirato su di sé anche le attenzioni del Bayern Monaco. Così il direttore tecnico del club, Michael Reschke, contattò Marco Kirdemir senza sapere che si trattava del vecchio agente del calciatore. Il procuratore in carica era Badou Sambague, quello che invece parlò con il Dortmund e trovò l’accordo definitivo. Una beffa, o più semplicemente una figuraccia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.