Vigo, la casa dei fantasmi di Luis Enrique

Nella settima giornata di Liga il Barcellona è crollato 4-3 contro il Celta: è la terza volta in cinque partite che il tecnico asturiano perde contro Berizzo, suo successore a Vigo.

139 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ogni volta che Luis Enrique torna a Balaidos, il suo vecchio regno, c’è una maledizione. Come se non avesse letto la clausola scritta in piccolo dal suo vecchio agente immobiliare: "Risorgerai qui a Vigo, ma se te ne andrai diventerà per te la casa dei fantasmi". Uno è senza dubbio Iago Aspas: tre gol nelle ultime due partite che ha giocato contro il Barcellona, di cui due fotocopia. Entrambi a ter Stegen, entrambi a Balaidos: due contropiedi da un rilancio difensivo che hanno regalato al Celta il gol del 2-0 quest'anno e quello del 3-0 nella scorsa stagione.

L’altro fantasma è il Toto Berizzo, il suo incubo: il suo successore a Vigo l’ha già battuto 3 volte in 5 partite, come nessuno mai in Liga. E con che risultati: la sua prima caduta al Camp Nou e le due peggiori in trasferta, 4-1 l’anno scorso, 4-3 quest’anno: otto gol nelle ultime due partite, abbastanza da far passare a Lucho la voglia di ridere. Non pensate a un caso: il Celta di Berizzo non aspetta, non si chiude, pressa alto e mette sempre i palloni in verticale, mettendo in difficoltà una squadra abituata ad attaccare e con centrali difensivi non velocissimi. A Vigo non è bastato il ricordo del passato, Luis Enrique non è stato l’acchiappafantasmi.

Il prossimo turno di Liga 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.