Atletico Madrid, il nuovo stadio avrà un'illuminazione spettacolare

Il presidente del club, Enrique Cerezo, ha presentato lo straordinario impianto di illuminazione di cui sarà dotato l'Estadio La Peineta, futura casa del club.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non è ancora stato completato, ma il nuovo stadio dell'Atletico Madrid promette già di essere uno dei più spettacolari del panorama europeo. La Peineta, infatti, sarà il primo impianto a dotarsi della Philips ArenaExperience, un avveniristico sistema di illuminazione LED che farà splendere il terreno di gioco e le tribune di colori diversi. Lo stadio si tingerà di bianco e rosso, i colori sociali del club, prima e durante le partite, e grazie alla nuova tecnologia è previsto un autentico light show ogni volta che verrà segnato un gol. Lo ha annunciato mercoledì ai media il presidente dell'Atletico, Enrique Cerezo:

Da oggi siamo ancora più illuminati. Il nostro nuovo stadio sarà dotato di un sistema di illuminazione incredibile

L'Estadio La Peineta è stato costruito nel 1994 dal comune di Madrid come impianto dedicato all'atletica leggera, per poi passare ufficialmente all'Atletico nel 2015, in seguito a un accordo firmato sette anni prima dal sindaco della capitale spagnola e dal presidente Cerezo. I lavori di ristrutturazione triplicheranno la capienza dello stadio, portandola da 20mila a 68mila, e dovrebbero essere conclusi entro la prossima estate, quando si completerà il passaggio dell'Atletico dallo storico Vicente Calderon, che verrà abbattuto, alla sua nuova casa.

Usiamo il condizionale perché, a dire il vero, alcune lungaggini burocratiche hanno sollevato qualche dubbio circa la reale possibilità che tutto l'iter venga completato in tempo utile. Dubbi che, secondo fonti interne al club citate da AS, non devono preoccupare più di tanto:

Stiamo lavorando con il Comune di Madrid ed esiste un unico scenario: questo sarà l'ultimo anno al Vicente Calderon, la prossima stagione giocheremo alla Peineta. E anche con la Comunità autonoma di Madrid esiste una totale unione di intenti, è un progetto approvato da tutte le parti in causa

E anche lo stesso Cerezo si è detto assolutamente fiducioso a proposito del rispetto delle scadenze:

Lo stadio sarà realtà il prossimo anno. Stiamo lavorando di squadra con la Comunità autonoma di Madrid e con il Comune

Nel frattempo, l'aficiòn colchonera continua a mostrarsi entusiasta del nuovo stadio di proprietà: questa settimana è stata superata quota 10mila abbonamenti già sottoscritti per la prossima stagione da parti di altrettanti soci del club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.