Manchester United, per ora Mourinho è un flop: van Gaal meglio di lui

Il portoghese peggio del suo predecessore, lo dicono i numeri: in Premier League l'olandese dopo sette giornate alla guida dei Red Devils aveva tre punti in più.

Il manager del Manchester United, José Mourinho

381 condivisioni 0 commenti

di

Share

La matematica non è un'opinione. Difficile che anche su questo assunto José Mourinho, molto abile con le parole, riesca a controbattere. L'avventura del manager portoghese sulla panchina del Manchester United non è partita come i tifosi dei Red Devils speravano e si aspettavano, forti anche di una campagna acquisti dispendiosa con il solo Pogba pagato più di 100 milioni di euro. Certo ù, la classifica della Premier League non è poi così critica, con i cugini del Manchester City in vetta alla classifica lontani solamente cinque punti. Ma di bonus ne sono già stati sprecati parecchi.

Classifica di Premier League

Per adesso sono i numeri a condannare Mourinho. Paragonando la criticatissima gestione Louis van Gaal a quella dello Special One, si nota come l'olandese a questo punto della stagione avesse tre punti in più rispetto all'attuale bottino in classifica. Sedici punti per lo United targato Van Gaal dopo sette giornate, tredici per la squadra attualmente allenata da Mou, che ha anche subito tre gol in più. Certo, la consacrazione di Rashford e l'apporto di Ibrahimovic consentono a Mourinho di primeggiare nel confronto dei gol segnati, ma è un dato che lascia il tempo che trova.

Attaccante e centrocampista Manchester United
Zlatan Ibrahimovic e Paul Pogba, i due prestigiosi acquisti del Manchester United

Eppure i Red Devils sembravano aver trovato fin da subito l'alchimia giusta con nove punti conquistati nelle prime tre partite, ma al rientro dalla sosta delle nazionali, due sconfitte consecutive in Premier hanno rovinato piani, statistiche ed evidentemente morale del Manchester United che poi ha ritrovato la retta via prima di impattare all'Old Trafford contro lo Stoke 1-1. Nemmeno in Europa League sembra andare meglio: è prematuro in questo caso fare paragoni, ma la sconfitta in casa del Feyenoord si va ad aggiungere alla lunga lista dei numeri negativi di Mourinho.

Ex ed attuale allenatore del Manchester United
José Mourinho e Louis Van Gaal, attuale ed ex allenatore del Manchester United

La stagione è ancora lunga, Mourinho ha già dimostrato in passato di saper vincere e dimostrare che i tanti soldi spesi in fase di calciomercato sono investimenti proficui. Il tempo è galantuomo, si vedrà.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.