Swansea, Guidolin al capolinea. Al suo posto l'americano Bob Bradley

Lo ha comunicato il club con un tweet. Fatali al tecnico italiano le sconfitte con Manchester City e Liverpool. Il sostituto è il padre dell'ex centrocampista di Chievo e Roma.

Guidolin

256 condivisioni 0 commenti

di

Share

Giornata nera per tecnici e manager italiani in Inghilterra. Poche ore dopo Roberto Di Matteo, allontanato dall'Aston Villa dopo 10 punti in 11 turni di Championship, è toccato a Francesco Guidolin salutare la Premier League. Lo ha comunicato lo Swansea con un tweet.

Il tecnico veneto, in Galles dal 17 gennaio scorso, paga un inizio di campionato quanto meno stentato e difficile: cinque sconfitte, un pareggio e una vittoria, al primo turno in casa del Burnley. Va detto che tre delle cinque battute d'arresto sono arrivate contro big come i campioni del Leicester, il Manchester City e, negli ultimi minuti, contro il Liverpool: la rete di Milner a cinque minuti dalla fine del match di sabato ha probabilmente firmato la condanna di Guidolin, che lascia lo Swansea al terzultimo posto, in coabitazione col ben più quotato West Ham.

Vota anche tu!

Lo Swansea ha fatto bene a esonerare Guidolin?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Ben diverso era stato l'approccio alla Premier League dell'ex tecnico dell'Udinese. Nella scorsa stagione, infatti, aveva portato la squadra a totalizzare 21 punti in 16 incontri, arrivando in anticipo alla salvezza e agguantando anche vittorie di prestigio.

Si tratta dell'esonero più veloce nella carriera del tecnico italiano: mai era stato allontanato dopo soli sette turni, nemmeno dal vulcanico Zamparini e lo Swansea era soltanto la sesta squadra da lui guidata dal 1998 a oggi, dopo Bologna, Palermo, Monaco, Parma e Udinese. E, allo stesso tempo, non si può non notare che proprio i friulani, dall'addio di Guidolin nel 2014, dopo quattro campionati, hanno cambiato già 5 allenatori: l'ultimo è Gigi Del Neri, approdato oggi in bianconero dopo l'allontanamento di Beppe Iachini.

Guidolin con Di Natale ai tempi dell'Udinese

Swansea: il futuro si chiama Bob Bradley

Qualche perplessità sta suscitando in Inghilterra la scelta del sostituto di Guidolin. Bob Bradley non solo non ha esperienza di Premier League, e passi, ma ne ha davvero poca anche di calcio europeo. 58 anni, statunitense, Bradley - il cui figlio Michael ha militato in Serie A nel Chievo e nella Roma - ha allenato per lo più negli Usa (DC United e NY MetroStars fra le altre), ha diretto la Nazionale a stelle e strisce e quella dell'Egitto, fino ad approdare in Europa nel 2014, prima in Norvegia, allo Stabaek, e poi in Ligue2 al Le Havre.

Bob Bradley nella stagione scorsa al Le Havre

Una curiosità: nel via vai di tecnici fra Italia e Inghilterra si segnala l'ingaggio di Alberto Cavasin, approdato, modesta consolazione tricolore, al Leyton Orient in quarta serie. Cavasin non allenava dal 2011.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.