Lo strano caso di Ibisevic: pagato dallo Stoccarda, fa grande l'Hertha

Lo Stoccarda pur di liberarsene ha deciso di pagargli più del 50% dello stipendio. Lui sta facendo grande l'Hertha Berlino. Nessuno in Bundesliga ha segnato di più

Vedad Ibisevic ha segnato tanto quanto Lewandowski e Aubameyang.

744 condivisioni 0 commenti

di

Share

Pur di mandarlo via, lo Stoccarda ha deciso di pagarlo. Lui ha incassato e ora segna a ripetizione per l’Hertha Berlino. È la strana storia di Vedad Ibisevic, che a Stoccarda non era apprezzato e che all’improvviso si ritrova a essere re dei bomber in Bundesliga insieme a Lewandowski e Aubameyang. Nessuno in Bundesliga ha segnato più di lui, che ha trascinato l’Hertha al secondo posto in classifica. E pensare che a pagargli lo stipendio è ancora oggi lo Stoccarda, che nel frattempo è retrocesso in seconda divisione.

La storia

L’esordio in Bundesliga Ibisevic lo fa nel 2006-07, quando, ancora giovanissimo, si mise in mostra con l’Aachen. L’anno successivo passò all’Hoffenheim, club in ascesa che puntava alla promozione in Bundesliga. Lì il primo anno non fece benissimo, ma nel 2008-09, col club nella massima categoria nazionale, esplose definitivamente. Nella prima giornata segnò al Cottbus il primo gol della storia dell’Hoffenheim in Bundesliga, e riuscì a realizzare ben 18 gol nel solo girone d’andata, regalando al club il titolo di campione d’inverno.

Aveva appena 24 anni: sembrava destinato ai grandi palcoscenici. Proprio in quella pausa invernale però si ruppe il crociato, e saltò tutto il girone di ritorno. Tornato in campo nella stagione successiva riuscì a far bene (12 gol), ma le sue prestazioni di partita in partita andarono calando. Passò quindi allo Stoccarda, ma lì le cose andarono ancora peggio: dal gennaio 2014 (gol al Bayern) fino ad agosto 2015 non riuscirà più a segnare nemmeno un gol.

Al punto che un tifoso si presentò allo stadio con un cartellone chiaro:

Posso giocare? Non sono più scarso di Ibisevic.

Niente più gol, niente più fama nè grandi palcoscenici. Vedad era diventato il giocatore da sfottere. Quello col quale prendersela.

Rinascita

Non solo i tifosi, a Stoccarda nessuno credeva più in lui. Ad agosto del 2015 viene quindi girato in prestito all’Hertha Berlino. Pur di liberarsene lo Stoccarda, per facilitare le trattative, accettò di pagare poco più del 50% del suo stipendio anche una volta trasferitosi a Berlino. Lì però Ibisevic è rinato. 10 gol l’anno scorso, già 5 quest’anno che i berlinesi lo hanno confermato, riuscendo ad ottenere ancora l’aiuto ecconomico dallo Stoccarda. E grazie a lui l’Hertha è incredibilmente secondo, in una cavalcata che ricorda, incredibilmente, quella dell’Hoffenheim, quando Vedad, quasi da solo, trascinò il club in vetta. In quel periodo Ibisevic segnava talmente tanto che Ralf Rangnick, all’epoca tecnico dell’Hoffenheim, bloccò l’acquisto di Lewandowski dal Lech Poznan, convinto di essere coperto da Ibisevic.

Vota anche tu!

Quanti gol segnerà Ibisevic quest'anno?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

D’altronde il talento di Vedad è questo: lui è stato in grado di rendere grande l’Hoffenheim, lui sta trascinando l’Hertha. E pensare che a Berlino lo hanno preso solo perché da Stoccarda continuano a pagargli lo stipendio…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.