Come sono calcolati i valori dei giocatori di Fifa 17

Il responsabile della raccolta dati calcistici EA Sports, Michael Mueller-Moehring, ha spiegato il processo che determina i valori nel gioco targato EA Sports

Responsabile raccolta dati EA Sports

393 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tante, probabilmente troppe polemiche. Ma è forse il caso di utilizzare la filosofia del "Purché se ne parli" per quanto riguarda Fifa 17. Anche il mondo social che sta invadendo il quotidiano e favorisce l'interazione tra tutti ha la sua buona dose di responsabilità, ma la quantità di polemiche  riscosse dal gioco targato EA Sports è certamente un record, senza tralasciare il fatto che le critiche sono partite da personaggi illustri del mondo del calcio.

Oltre ai consueti bug, condivisi fino allo sfinimento su social e piattaforme virtuali, alle esultanze, all'aspetto fisico e addirittura agli striscioni, la fonte principale di critiche, l'aspetto che mette tutti in disaccordo sono i valori attribuiti ai giocatori. Così Michael Mueller-Moehring, responsabile raccolta dati calcistici per EA Sports e quindi Fifa 17, ha spiegato una volta per tutte il procedimento che attribuisce i valori ai 18.000 giocatori dei 700 club che si possono utilizzare nel gioco per Playstation.

Sfruttiamo più o meno 9000 persone tra scout e data rewiewer. I valori che vengono definiti in prima istanza, vengono verificati, modificati o confermati dagli scout che assistono alla partita. Nonostante questo c'è sempre un giocatore della seconda divisione svizzera che si trasferisce nell'ultimo giorno di mercato. Dobbiamo includere anche lui nel gioco anche se conosciamo solamente il nome, la data di nascita e il ruolo.

Le relazioni degli scout vengono successivamente elaborate da 300 tecnici EA Sports che stilano i 35 attributi che vanno a formare il valore definitivo.
Tanta importanza nell'attribuire i valori è rappresentata anche dal contesto di appartenenza. Giocare in un campionato rispetto a un altro, aumenta o diminuisce sensibilmente il valore del giocatore. L'esempio che Mueller-Moehring fa è emblematico:

Il capitano del Barcellona
Lionel Messi, i cui valori diminuirebbero se giocasse nel campionato irlandese

Se Lionel Messi giocasse ad esempio nel campionato irlandese, il suo valore si abbasserebbe. Il nostro intento è basare i dati sulle performance e cercare di interpretarle, contestualizzandole. Questo soprattutto per quanto riguarda i valori tecnici e non quelli fisici.

L'altro esempio che fa, citando un giocatore altrettanto importante e conosciuto, è per spiegare che il valore non sintetizza in pieno gli attributi del giocatore. È un numero e come tale va interpretato, ma a volte occorre fare eccezioni:

Centrocampista del Bayern Monaco
Valori modificati per Thomas Müller, il centrocampista del Bayern "non eccelle in nulla"

Thomas Muller ha grande capacità di posizionamento, ma non eccelle in nulla. Non dribbla bene, non possiede un gran tiro e a volte la sua finalizzazione non è precisa, però si trova sempre nel posto giusto al momento giusto. La normale valutazione per lui sarebbe troppo bassa e quindi l'abbiamo modificata.       

Purché se ne parli sì, ma è pur sempre un gioco. Per di più che simula un altro gioco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.