Real Madrid-Eibar 1-1: quarto pareggio consecutivo per i Blancos

L'Eibar di Mendilibar passa in vantaggio in avvio con un gol dell'ex Fran Rico. Bale pareggia i conti, ma la squadra di Zidane non riesce a completare la rimonta.

852 condivisioni 0 commenti

di

Share

Al Santiago Bernabeu altro passo falso del Real Madrid, che infila il quarto pareggio consecutivo tra coppa e campionato. Stavolta è l'Eibar a fermare i Blancos e ora la squadra di Zidane è a pari punti in cima alla Liga con l'Atlético Madrid di Simeone.

La classifLa Liga, la classificaica della Liga

Primo tempo

Parte forte la formazione di Zidane che spinge subito con convinzione sulle fasce specialmente con Gareth Bale, pericoloso dopo tre giri d'orologio con il suo mancino che sbatte sull'esterno della rete protetta da Riesgo. Lo squillo dei Blancos sembra il preludio ad un match in discesa, ma passano 5 minuti e Fran Rico, ex Real Madrid, porta avanti l'Eibar con un colpo di testa potente sul cross di Capa. Gli Armeros non avevano mai segnato in quattro precedenti contro il Real Madrid.

Lo strappo dell'Eibar costringe i Blancos a prendere in mano le redini della partita, e dopo i primi 15 minuti è dominio madrileno. Gli sforzi per riequilibrare il risultato non sono vani: al 17' Cristiano Ronaldo serve Bale sul secondo palo e il gallese non sbaglia di testa, trovando il suo terzo gol personale in campionato e il gol del momentaneo pareggio.

Lo stacco di Bale sul gol del pareggio.

L'Eibar non si tira indietro e reagisce con l'incursione dalla destra di Pedro Leon (altro ex Real Madrid) che, entrato in area di rigore, calcia forte sul primo palo trovando tuttavia l'attenta respinta di Keylor Navas. Alla mezz'ora due volte pericolosa la formazione di casa, prima con Benzema che anticipa tutti sul primo palo sfiorando il tap-in vincente, poi con Cristiano Ronaldo che lascia partire una bella conclusione dopo aver saltato il suo diretto avversario all'interno dell'area di rigore, trovando però i guanti di Riesgo.

Al 43' Bale prova a ricambiare il favore a CR7 con un cross interessante dalla destra, ma il colpo di testa del portoghese termina alto sopra la traversa. Fischia Juan Martinez Munuera, termina in pareggio la prima frazione.

Secondo tempo

Fuori Varane e dentro Nacho, così come Morata, che prende il posto di un Benzema sottotono. Al 52' occasione per il Real ancora scaturita dai piedi di Bale, che riesce sempre a trovare qualche compagno in area di rigore. Morata fa da sponda, Isco non riesce a concludere e alla fine arriva Ronaldo, che però calcia alto.

Poco dopo gol annullato ad Alvaro Morata, chiamata corretta del guardalinee: l'ex bianconero era in offside al momento del colpo di testa di CR7. Brivido al 58' per il Real Madrid, altro cross interessante di Capa diretto ad Enrich che la gira di testa ma la sfera finisce alta di poco.

Ritmi infernali, ennesimo ribaltamento di fronte che porta il Real in avanti e Bale colpisce un palo clamoroso con una frustata di testa straordinaria dal limite dell'area di rigore dell'Eibar. Al 69' altra occasione per Cristiano Ronaldo, che stacca sul secondo palo ma non trova la porta sull'assist ottimo di Isco. 

Il Real prosegue la sua caccia al 2-1 ma le energie iniziano a mancare e il gioco risulta confuso e spezzettato. L'Eibar chiude bene gli spazi e l'impressione è che i Blancos abbiano una sola soluzione: sperare in una giocata individuale.

A 5 minuti dalla fine Dos Santos rischia un autogol clamoroso su sviluppo da calcio d'angolo, ma per sua fortuna la deviazione arriva centrale e Riesgo si fa trovare pronto. Questa l'ultima vera chance per la formazione di Zidane, che non riesce ad attuare la rimonta ed esce dal Santiago Bernabeu con un solo punto. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.