Liga, due colpi di tacco all'Alaves: il Siviglia è primo in classifica

Prima il colpo di genio di Ganso per Ben Yedder, poi la finalizzazione dello stesso francese di origini tunisine: la squadra di Sampaoli aggancia il Real Madrid in testa.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Siviglia vince ancora e si gode almeno momentaneamente il primo posto nella classifica della Liga a 14 punti insieme al Real Madrid. Contro l'Alaves (che nelle precedenti trasferte aveva già vinto al Camp Nou e pareggiato al Vicente Calderon) finisce 2-1, doppietta di Ben Yedder intervallata dal gol degli ospiti realizzato da Víctor Laguardia, nell'unico tiro in porta della partita per la squadra di Mauricio Pellegrino. Sampaoli, alla settima gara in 21 giorni, decide di non fare turnover e manda in campo la stessa formazione schierata con il Lione in Champions League pur di trovare la quinta vittoria consecutiva al Sanchez Pizjuan tra campionato e coppa. Il risultato finale ha dato ragione al tecnico argentino.

Primo tempo

La partita la fa da subito la squadra di Sampaoli, che mantiene costantemente il possesso del pallone, cercando di proporsi in avanti con continuità e sfruttare il momento positivo di Samir Nasri. Il francese è ispirato, già all'8' ci prova con un tiro da fuori area che però viene respinto, ma alla manovra della squadra di casa sembra sempre che manchi l’ultimo passaggio per andare in porta.

E per poco, dopo 11 minuti, non si ritrova in svantaggio, con un contropiede perfetto dell’Alaves che manda in porta Edgar Méndez: lo spagnolo si trova da solo di fronte a Sergio Rico dopo un filtrante al millimetro di Víctor Camarasa, ma si lascia ipnotizzare e il suo tiro a botta sicura si stampa sul palo. La migliore occasione del primo tempo la crea dunque la squadra di Mauricio Pellegrino (al suo unico tiro in porta), che  tra il 26’ e il 29' è costretto a due sostituzioni: Kiko e Daniel Torres chiedono il cambio, al loro posto entrano rispettivamente Aleksandar Pantic e Nenad Kristcic.

Il Siviglia continua a mantenere il pallino del gioco, ci prova prima con Vietto e poi di nuovo con Nasri, ma senza impensierire mai veramente Pacheco.

Secondo tempo

Il secondo tempo parte in modo completamente diverso, con il Siviglia molto più brillante e concreto. Il gol non arriva nel primo quarto d'ora della ripresa come spesso è accaduto in questa prima parte di stagione, ma la squadra di Sampaoli è un rullo compressore che non lascia nulla agli avversari e gioca con la fame di chi vuole a tutti i costi il vantaggio. Al 52' Ben Yedder scalda i guanti di Pacheco con un sinistro troppo centrale, due minuti dopo Vietto è impreciso dopo un controllo delizioso di petto e al 56' una discesa di Vazquez sulla sinistra fa impazzire la difesa dell'Alaves, portando poi al mancino velenoso di Mariano che il portiere ospite blocca solo in due tempi.

Tra il 58' e il 61', poi, i ragazzi di Sampaoli risentono del mancato turnover: prima Nasri e poi Vietto chiedono il cambio esausti, al loro posto entrano Sarabia e Ganso. Proprio il brasiliano, tanto contestato in questo avvio di stagione, spiega perché Mochi e Sampaoli lo abbiano voluto fortemente e al 74' confeziona l'assist per gol dell'1-0: un vero gioiello, un colpo di tacco delizioso e in precario equilibrio che mette Wissam Ben Yedder da solo davanti a Pacheco: il francese di origine tunisina calcia a botta sicura di destro e non sbaglia.

Vantaggio meritato, ma che rilassa un po' troppo il Siviglia. Così, dopo qualche imprecisione di troppo in fase difensiva, concede all'Alaves un calcio d'angolo all'84': la battuta di Theo Hernandes trova la sponda perfetta di Pantic per Víctor Laguardia, che beffa Sergio Rico al primo tiro nello specchio della porta della partita dell'Alaves. È 1-1, ma non è ancora finita.

A due secondi dallo scoccare del 90' ci pensa un altro colpo di tacco a riportare avanti gli uomini di Sampaoli. Questa volta tocca a Ben Yedder, che finalizza "alla Bettega", oppure "alla Crespo", l'assist dalla sinistra di Vitolo e trova la prima doppietta nella Liga, nonché il terzo gol nelle ultime due gare. Il Siviglia conquista così il 2-1 e fa esplodere di gioia il Sanchez Pizjuan, che si gode il momentaneo primo posto in classifica insieme al Real Madrid.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.