Neymar fa causa al governo del Brasile per violazione della privacy

Il giocatore del Barcellona ha chiesto i danni per la divulgazione di dettagli su un'indagine per presunti reati fiscali che sarebbero stati compiuti da lui e dalla sua famiglia.

Neymar col padre

316 condivisioni 0 commenti

di

Share

In Brasile ne avrebbero fatto volentieri a meno. Con la presidente Roussef sotto impeachment e diversi ministri e alte cariche dello Stato indagati per corruzione, a Brasilia avevano già abbastanza pensieri, non c'era bisogno che arrivasse un calciatore a rimescolare le acque.

Ma il calciatore è Neymar, numero uno in Brasile e celebrità mediatica planetaria, quindi la notizia acquista una risonanza particolare, anche perché coinvolge proprio il governo attraverso il Ministero della Giustizia. L'attaccante della Seleçao ha fatto causa allo stesso governo brasiliano ritenendo di essere stato danneggiato dalla diffusione di dati sensibili, relativi a un'indagine per reati fiscali a carico suo e della sua famiglia.

Neymar col padre e gli avvocati

Dati che avrebbero dovuto essere rigorosamente protetti dal segreto istruttorio. Per questo il giudice Eduardo Santos da Rocha Penteado, ricevuta la denuncia del giocatore del Barcellona, ha chiesto al governo di rivelare i nomi dei membri del dicastero che avevano accesso ai dati di Neymar. Il quale, tramite i suoi avvocati, ha chiesto l'indennizzo per i danni subiti e un provvedimento disciplinare contro il funzionario responsabile della divulgazione dei dati secretati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.