Hinteregger frecciata al Lipsia: "Meglio la B che vincere con la Rb"

Il difensore dell'Augsburg è in aperta polemica col club di Lipsia. Ora afferma addirittura di preferire la retrocessione agli eventuali trofei con la Red Bull.

La polemica fra Martin Hinteregger e la Rb non finisce. Nuova frecciata del difensore

867 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ci mancava solo Martin Hinteregger. Il Lipsia è ormai la squadra più bersagliata della Bundesliga e della Germania. Le iniziative dei tifosi avversari che la contestano non si contano. Ora però c’è anche Hinteregger a puntare il dito contro la RB. Il difensore austriaco in estate doveva passare dal Salisburgo - altra società controllata dalla multinazionale di Mateschitz - al Lipsia, alla fine però scelse l’Augsburg. Il motivo lo ha spiegato lui stesso:

Io sono di Salisburgo e per il Lipsia non ci gioco. Loro hanno distrutto la nostra squadra, andare lì avrebbe significato tradire i miei tifosi e concittadini.

Eppure Martin nel settore giovanile della RB (Salisburgo) ci è entrato a 13 anni, perché tanto rancore per il club? Semplice. Il Lipsia negli ultimi 12 mesi ha strappato ben 9 giocatori al Salisburgo. Il mister degli austriaci Garcia a fine mercato è apparso sconsolato: “Ormai siamo una succursale, non è facile da accettare". Ora però Lipsia e Hinteregger continuano a lanciarsi frecciatine.

Botta e risposta

Oliver Mintzlaff, amministratore delegato del Lipsia, nei giorni scorsi aveva risposto alle critiche di Hinteregger:

Le sue sono solo frasi populiste, dette per prendere un po' di consenso. Il contenuto delle stesse però non ha senso. La volontà di cambiare squadra dipende sempre dai giocatori, Hinteregger lo dovrebbe sapere bene dato che sia lo scorso inverno che la scorsa estate voleva assolutamente lasciare Salisburgo

Nel week end lo scontro diretto fra Augsburg e Lipsia, o, volendo, fra Hinteregger e la RB. Non un caso quindi se il difensore austriaco sia tornato a pungere.

Perfino se l'Augsburg dovesse retrocedere e il Lipsia vincere il campionato sarei fiero della scelta fatta, sono contento di essere venuto qui e di non essere andato da loro. Inoltre qui sono il secondo più giovane, posso imparare molto, a Lipsia sarei stato il più vecchio. Quindi a prescindere ho preso la decisione giusta per crescere meglio

La Red Bull ormai è abituata alle critiche che arrivano dall’esterno. Certo però che della polemica con l’ex tesserato Hinteregger ne avrebbe fatto volentieri a meno…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.