Cev Champions League: 5 le italiane ai nastri di partenza

Nella Champions League di volley femminile al via Imoco Conegliano e la neonata Liu-Jo Nordmeccanica; in campo maschile Modena, Civitanova e Perugia

La gioia di Casalmaggiore, dominatrice della finale

1 condivisione 0 commenti

di

Share

Partirà fra poco meno di un mese il primo trofeo europeo, la Champions League. Sono 5 le formazioni italiane che saranno al via: 3 in campo maschile e 2 in quello femminile. Nella Champions maschile ci saranno i campioni d’Italia della Dhl Modena, la Cucine Lube Civitanova,  vincitori della stagione regolare e la Sir Safety-Sicoma Perugia, vice campione d’Italia che inizierà il suo cammino dalla seconda fase preliminare.

I perugini, che hanno riportato in Italia Zaytsev, sfideranno il vincitore tra i kosovari del Besa Peja e gli svizzeri del Volley Amriswil. In caso di vittoria la squadra di Kovac sarà inserita nel girone E dove dovrà vedersela con i turchi dell’Halkbank Ankara, i belgi del Roeselare e la vincente della sfida tra i russi del Belgorod e chi passerà il turno  della sfida tra i danesi del Gentofte Volley e i montenegrini del Budvanska Rivijera.

Sir Safety Perugia Volley Clubcopyright facebook
Un selfie di Perugia durante la conferenza stampa di presentazione

La Dhl Modena guidata da Piazza è inserita nella Pool D con i romeni del Craiova e due squadre provenienti dalle fasi preliminari. Una sarà la vincente della sfida del secondo turno tra i polacchi del Skra Belchatow e i migliori tra i croati del Mladost Marina e i greci del Paok Thessaloniki; la seconda uscirà dallo scontro tra i francesi dell’Arago de Sete e chi passerà il turno tra i ciprioti dell’Omonima Nicosia e gli sloveni dell’Ach Ljubljana. La Cucine Lube Civitanova invece è nel girone B con i tedeschi del Berlin Recycling, i polacchi dell’Asseco Resovia  e la vincente della sfida tra i cechi del Liberec e chi passerà il primo turno tra i bielorussi del Minsk e i finlandesi del Kokkola.

In campo femminile femminile per l’Italia si sono qualificate le campionesse d’Italia dell’Imoco Volley Conegliano e la Liu-Jo Nordmeccanica Modena, nata dalla fusione tra Modena e Piacenza (finalista tricolore). Le squadra di Mazzanti è nella Pool A con le polacche del Chemik Police, le azere del Telekom Baku e una delle quattro squadre provenienti dalla fase preliminare. La Liu-Jo Nordmeccanica invece sarà impegnata da novembre nei turni di qualificazione. Il primo ostacolo saranno le slovene del Calcit Ljubljana (match di andata in trasferta il 1° novembre e quello di ritorno il 5 novembre). In caso di vittoria la formazione di Micelli dovrà superare chi passerà il turno nella sfida fra tra le bosniache dello Zok Bimal-Jedinstvo Brcko e le francesi dell'Rc Cannes: la vincente sarà inserita nella pool A.

Le squadre che non supereranno i turni preliminari della Cev Champions League accederanno alla Cev Cup.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.