Liga, Sporting Gijon-Barcellona 0-5: blaugrana Messi bene anche senza Leo

L'assenza di Messi non ferma il Barça: cinque reti (doppietta di Neymar) in casa della formazione cara a Luis Enrique e momentaneo aggancio in testa al Real Madrid.

902 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mezz'ora, anzi ventinove minuti. Tanto hanno resistito i dubbi - semmai ce ne fossero stati - che il Barcellona potesse incontrare difficoltà a vincere contro lo Sporting Gijon senza Lionel Messi. Ai blaugrana basta la doppia fiammata di Luis Suarez e Rafinha per spazzarli via, le reti finali di Neymar (doppietta) e Arda Turan per cancellarli definitivamente: al Molinon i catalani passano 5-0 (è la seconda manita esterna consecutiva dopo il 5-1 al Leganes) e agganciano momentaneamente a quota 13 punti il Real Madrid (impegnato a Las Palmas in serata) in testa alla Liga. L'assenza di Leo - fermo ai box fino a metà ottobre per uno stiramento all'adduttore - era uno dei temi più attesi della sfida contro la formazione asturiana, tanto cara a Luis Enrique.

Il derby del cuore di Luis Enrique

A Gijon, l'8 maggio 1970, il tecnico culé ci è nato. Lo Sporting è la sua squadra del cuore e in rojiblanco ci è cresciuto calcisticamente. Al Molinon ha bagnato il suo esordio assoluto in Primera Division, nel 1989. Sapete in che giorno? Il 24 settembre. Ah, sulla panchina sportinguista poi siede Abelardo, suo ex compagno sia a Gijon che a Barcellona, oltre che nella Nazionale spagnola. Ma soprattutto, suo amico fraterno. Motivi per emozionarsi, a Luis Enrique non mancavano di certo. Per fare bella figura e portare a casa i tre punti, neanche.

Primo tempo

La resistenza dei padroni di casa, come anticipato, dura lo spazio di una mezz'ora. Ritmi alti da entrambe le parti, Barça impegnato a prendere le misure ai rosso-bianchi con un assetto inedito. Il vice-Messi designato, Arda Turan, parte in realtà da mezzala lasciando a Rafinha la fascia sinistra del tridente d'attacco. A centrocampo poi prima da titolare per André Gomes: è proprio l'ex Valencia a creare, con due tiri fuori dallo specchio, le uniche occasioni ne primo quarto di gara. Al 29' ecco però salire in cattedra Luis Suarez: assist in lob di Arda, per il Pistolero saltare Cuellar e depositare in rete è troppo facile. Soprattutto contro la sua vittima sacrificale preferita: nei tre incontri contro lo Sporting, l'uruguaiano è arrivato a quota sei centri. Sono cinque invece i gol realizzati finora in campionato dal Pichichi della Liga. Per il raddoppio basta aspettare tre minuti: è il 32' quando Sergi Roberto scodella un cioccolatino per Rafinha, che di testa realizza il 2-0 che chiude la prima frazione.

Secondo tempo

Nella ripresa i campioni in carica si limitano ad amministrare senza ulteriori accelerazioni, lo Sporting non si dà per vinto ma crea pochi scompigli dalle parti di Ter Stegen. Quando il risultato sembra ormai cristallizzarsi sul doppio vantaggio blaugrana, gli ospiti calano il tris che non ti aspetti. Neymar ne approfitta per la doppietta personale: all'81' batte Cuellar da posizione ravvicinata, dopo che il subentrato Paco Alcacer aveva centrato la traversa; all'88' invece deposita di sinistro su suggerimento di Denis Suarez.

Nel mezzo, al minuto 85, c'è gloria anche per Arda Turan: cross del solito Sergi Roberto (il 12° totale in blaugrana) e colpo di testa vincente del turco. Il 5-0 finale penalizza oltremodo uno Sporting mai domo, ma permette al Barcellona di avvicinarsi con grande serenità all'impegno di mercoledì in Champions League in casa del Borussia Mönchengladbach. Domenica 2 ottobre poi nuova trasferta, stavolta tra le mura del Celta Vigo. Prossimo match in Galizia anche per lo Sporting Gijon, fermo a 7 punti in classifica: sabato 1 ottobre gli uomini di Abelardo faranno visita al Deportivo La Coruña.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.