Liga, Eibar-Real Sociedad 2-0: il derby guipuzcoano è degli Armeros

Tutto facile per l'Eibar che si aggiudica il derby basco grazie all'autogol di Illarramendi e alla rete di Bebe. Gli ospiti sono rimasti in 10 dalla metà del primo tempo.

78 condivisioni 0 commenti

di

Share

E se vi dicessero che dopo sei partite l'Eibar ha agganciato il Barcellona in classifica cosa pensereste? Un errore nel sistema. Nessuno sbaglio, è proprio così. Seppur per un paio d'ore, i ragazzi di Mendilibar sono la vera sorpresa di questa Liga. Squadra organizzata, brava sia a difendere che ad offendere. La vittoria nel derby guipuzcoano contro la Real Sociedad ne è la riprova. Gli Armeros hanno aspettato il momento giusto per affondare il colpo senza mai rischiare più di tanto. E adesso possono continuare a sognare, la stagione è appena all'inizio.

Primo tempo

Rendere orgogliosi i propri tifosi. Mendilibar nella conferenza stampa preapartita era stato chiaro, non sono ammessi passi falsi in un derby così sentito. Regione dei Paesi Baschi, pochi chilometri di distanza tra una città e l'altra. C'è molto di più di semplici tre punti in palio. L'Eibar fa valere la propria qualità nel palleggio, ma attenzione al contropiede della Real Sociedad. Poco dopo il quarto d'ora Juanmi viene fermato per fuorigioco, ma il replay condanna la decisione del guardalinee. L'attaccante era in posizione regolare. che non c'era

La svolta della partita arriva al minuto 24: Rulli respinge male un cross innocuo, Bebe colpisce a porta vuota ma la sua conclusione di viene respinta dal braccio di Elustondo. L'arbitro non ha dubbi, rigore ed espulsione per il difensore della Real Sociedad. Dal dischetto va Pedro Leon. L'ex Getafe spara alle stelle e poi se la prende con una zolla che si è alzata al momento della rincorsa. Il risultato rimane in parità fino alla fine del primo tempo.

Secondo tempo

Gli ospiti cercano di cambiare le carte in tavola per sopperire all'inferiorità numerica: Sacristan inserisce Zaldua, il baricentro dei biancoblù di abbassa ulteriormente. Con il passare dei minuti l'Eibar riesce a rendersi sempre più pericoloso, fino a trovare il gol che permette di spezzare l'equilibrio. O meglio, l'autogol. È di Illarramendi il tocco decisivo che spiazza Rulli e porta in vantaggio gli Armeros

Neanche dieci minuti e i padroni di casa mettono in ghiaccio la sfida. Il destro di Bebe chiude la contesa: potente e preciso il tiro che non lascia scampo al portiere della Real. Risultato che potrebbe essere ancora più rotondo se la sorte non si accanisse su Pedro Leon. Non è la sua giornata: nonostante i tanti tentativi, il fantasista dell'Eibar non riesce ad aggiungere il suo nome al tabellino dei marcatori. Il derby si tinge di rosso e blu per il terzo anno consecutivo. I 5mila tifosi all'Ipurua posso fare festa. La loro squadra del cuore aggancia il Barcellona in classifica, almeno per un'ora e mezza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.