Eredivisie, Excelsior-PSV 1-3: i Cocu boys tornano al secondo posto

Eindhoven aggancia Amsterdam: Ajax riacciuffato a 16 punti, aspettando una probabile fuga del Feyenoord. Il tris porta la firma di Narsingh, de Jong e Pröpper.

242 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il sabato di Eredivisie non premia solo un dilagante Ajax. A Rotterdam, il PSV vince 3-1 contro l'Excelsior e torna al secondo posto con i rivali di Amsterdam. La squadra di Cocu va in vantaggio con Narsingh, subisce il pareggio su rigore e torna avanti a ridosso dell'intervallo. Nel finale di partita, il tris che chiude i conti con la firma di Pröpper.

Primo tempo

Dalle parti di Eindhoven vogliono riprendere la marcia dopo la sconfitta per mano del Feyenoord, ma la squadra di van der Gaag punta ad inserirsi ai piani alti della classifica. Il maggior tasso tecnico degli ospiti si manifesta già nei primi minuti, ma i palloni di Guardado e de Jong non trovano un supporto adeguato del reparto offensivo. Bisogna aspettare metà frazione per vedere la prima combinazione vincente: Narsingh scambia nello stretto con Ramselaar e si presenta davanti a Muyters, che non può evitare il vantaggio del PSV. La gioia, però, dura meno di 5 minuti. L'Excelsior si riversa in attacco e Vermeulen sterza improvvisamente nell'area avversaria, ma Willems lo stende. Makkelie indica il dischetto, Bruins si assume la responsabilità e trasforma il rigore che vale il pareggio. Esaurita la sfuriata delle due squadre, il match diventa più fisico e la qualità degli uomini di Cocu si scontra con la mediana di casa. Almeno fino al terzo minuto di recupero: Guardado pesca de Jong, che di testa firma il raddoppio del PSV a pochi secondi dall'intervallo.

de Jong
Luuk de Jong, a segno per il 2-1 del PSV

Secondo tempo

Il gol a ridosso del riposo, ovviamente, dà nuova linfa agli ospiti, che tornano in campo per sfruttare il contraccolpo psicologico degli avversari. La prima occasione per il PSV arriva dopo 5 minuti, ma il tiro di Pröpper è respinto dal portiere. Nonostante le difficoltà di inizio ripresa, l'Excelsior trova il modo di riorganizzarsi e prova a rendersi pericoloso con le verticalizzazioni di Karami e Vermeulen, che però si perdono tra le maglie della difesa avversaria. Proprio Karami, mentre il match sembra addormentarsi per via delle sostituzioni, ha la palla del pareggio appena fuori area, ma non inquadra la porta. Gli uomini di Cocu, invece, abbassano il baricentro ma non rischiano più di tanto: il gioco di rimessa è la scelta vincente degli ultimi minuti. Narsingh imbecca Pröpper, che costringe Muyters ad una respinta ancora dalle sue parti: la ribattuta in rete vale il tris e la definitiva chiusura dei giochi a Rotterdam. Il finale di partita è una passerella per il PSV, che amministra il possesso palla senza affanno e festeggia il ritorno al successo.

Dimenticata la sconfitta casalinga contro il Feyenoord, la squadra di Eindhoven torna a braccetto con l'Ajax al secondo posto. Due punti più su, in vetta alla classifica, c'è proprio il Feyenoord a punteggio pieno, che domani affronterà il Roda JC per allungare a +5 sulle inseguitrici. L'Excelsior, invece, rimane agganciato all'ultimo posto utile per l'Europa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.