UFC FN 95 - Cyborg vs Lansberg, il ritorno della super brasiliana

Domenica 25 settembre alle ore 4.00 si terrà UFC Fight Night 95 in quel di Brasilia: Cris 'Cyborg' Justino farà il suo ritorno nell'ottagono più famoso del mondo.

45 condivisioni 0 commenti

di

Share

UFC si sa, non possiede una categoria femminile dei pesi piuma. Quando però la miglior combattente femminile in circolazione nelle MMA occupa quella categoria, la miglior organizzazione al mondo di MMA qualcosa deve pur inventarsela. Per far combattere Cris 'Cyborg' Justino (16-1, 1 NC) sotto la propria bandiera, UFC ha iniziato così a proporre dei catchweight puntualmente accettati dalla brasiliana campionessa di Invicta FC. 

La card che segnerà il suo ritorno si aprirà con un incontro nella categoria dei pesi piuma che vedrà impegnati Godofredo 'Pepey' Castro (12-4) e Mike 'El Cucuy' de la Torre (14-5). Castro vanta una cintura nera di primo grado nel BJJ e una cintura nera nella Thai Boxe. È stato finalista del reality The Ultimate Fighter: Brazil nel 2012. Dopo tre vittorie di fila nel 2015, perde ai punti nel luglio di quest'anno contro Darren Elkins.

Delle sue 12 vittorie, 11 sono arrivate tramite finalizzazione: 4 per KO o TKO e 7 per sottomissione. Il suo avversario Mike de la Torre vanta una cintura blu nel BJJ, è al sesto match in UFC e vanta finora due vittorie, due sconfitte e un No Contest. È reduce da una vittoria su Yui Chul Nam nel novembre 2015 e tornerà quindi nell'ottagono a quasi un anno dalla sua ultima prestazione.

castrommajunkie.com
Godofredo 'Pepey' Castro

A seguire, nella categoria dei pesi medi, Thiago 'Marreta' Santos (13-4) affronterà Eric 'The Dream Catcher' Spicely (8-1). A proposito di 'Dreamcatcher', Santos viene da una sconfitta a UFC 200 contro un altro atleta che porta lo stesso soprannome: Gegard Mousasi. Dopo aver inanellato quattro vittorie di fila, il brasiliano è stato sconfitto dal fighter con discendenze iraniane e armene.

Santos vanta una cintura nera nella Thai Boxe, una corda verde nella Capoeira e una cintura viola nel BJJ. Fighter completo e potente, Santos si troverà davanti Spicely, che ha perso all'esordio in UFC contro Sam Alvey, nel luglio di quest'anno. Santos, in 13 vittorie in carriera, ha messo a segno 8 KO o TKO e 1 sottomissione. Spicely invece nelle sue otto apparizioni vittoriose ha collezionato 2 KO o TKO e 4 sottomissioni. 

santos
Thiago 'Marreta' Santos

Match-up interessantissimo poi nei pesi leggeri: il veterano Francisco 'Massaranduba' Trinaldo (20-4) prenderà in consegna il drago irlandese Paul Felder (12-2). Trinaldo, cintura nera nella kickboxing e marrone nel BJJ, vanta ben sei vittorie consecutive in UFC e non perde dal 2014. Ha già 38 anni, ma è sembrato davvero solido e composto nelle ultime uscite.

Felder, cintura nera secondo dan di taekwondo, cintura nera di karate e cintura blu nel BJJ, dopo aver inanellato due sconfitte di fila ha ripreso a vincere e si è portato a una striscia positiva di due vittorie. Trinaldo sarà la prova del nove. L'elettrizzante irlandese è pronto per chiedere match con atleti in alto nel ranking? Nel match contro Edson Barboza venne sconfitto ai punti, ma portò a casa il bonus Fight of the Night. 

felder
Paul 'The Irish Dragon' Felder

Nella categoria dei pesi massimi poi si affronteranno due fighter che non hanno bisogno di presentazioni: si tratta di Roy 'Big Coutry' Nelson (21-13) e Antonio 'Bigfoot' Silva (19-9-1). I due sono amici fuori dall'ottagono e 'Bigfoot' ha fatto sapere che organizzerà una grigliata e inviterà il suo avversario, dopo il match. Nelson vanta una cintura nera nel BJJ sotto Renzo Gracie ed è noto per le sue capacità di incassatore, nonché per la potenza del suo overhand destro. Delle 21 vittorie in carriera, 13 sono arrivate per KO o TKO e 5 per sottomissione.

Viene da una sconfitta per decisione non unanime contro Derrick Lewis. Antonio Silva vanta tre cinture nere, nello Shotokan Karate, nel BJJ e nel Judo, ma sembra essere giunto nella peggior fase della sua carriera. Per un periodo è stato anche nel giro titolato, ha perso due volte contro Cain Velasquez. Qualche anno prima sorprese il mondo: nel 2011 riuscì a battere Fedor Emelianenko per TKO. L'ultimo periodo però è andato a suo completo sfavore. Negli ultimi sette match ha collezionato una vittoria, un pareggio e ben cinque sconfitte.

Sebbene la sua potenza sia indiscutibile, la sua mandibola sembra aver ceduto, testimoni le ultime due sconfitte al primo round, specie quella contro Stefan Struve arrivata dopo appena 16 secondi. Delle sue 19 vittorie in carriera ben 14 sono arrivate per KO o TKO e 3 per sottomissione, ma nelle ultime uscite Bigfoot sembra aver perso il vigore di un tempo.

nelson
Roy 'Big Country' Nelson

Il co-main event della serata vedrà scontrarsi l'ex campione dei pesi gallo UFC Renan 'The Baron' Barao (33-4) e Phillipe 'Super' Nover (11-6-1) in un match nella categoria dei pesi piuma. Barao è una cintura nera nel BJJ. È stato imbattuto nei pesi gallo per ben 33 match, dove ha potuto collezionare 32 vittorie e un No Contest. Poi il castello è crollato: T.J. Dillashaw è arrivato come una furia e lo ha ridimensionato per ben due volte. Barao ha tentato l'assalto ai pesi piuma, ma ha trovato un Jeremy Stephens preciso e aggressivo che lo ha battuto ai punti.

L'incognita rimane. È lo stesso Barao che abbiamo conosciuto? 'The Baron' è un esperto nelle sottomissioni, 15 vittorie sono arrivate con questo metodo, altre 8 per KO o TKO. Il brasiliano è un combattente completo. Davanti a lui, il trentaduenne Nover, al terzo match in UFC dove ha collezionato finora una vittoria e una sconfitta. Un KO e cinque sottomissioni nelle sue 11 vittorie totali, Nover vanta anch'egli una cintura nera nel BJJ. Dovrebbe essere più che altro una chance per far conoscere il proprio nome per l'americano e un modo per tornare sulla cresta dell'onda per il brasiliano. Questo match ha valore vitale per entrambi.

barao
Renan 'The Baron' Barao

Il main event della serata sarà un catchweight a 140 libbre. Come detto in apertura, a fare il proprio ritorno nell'ottagono, Cris 'Cyborg' Justino. La Justino è senz'altro la donna più pericolosa del pianeta al momento quando si parla di MMA. Le sue doti nello striking sono indiscutibili: composto e furioso, quasi sempre chiuso in fase difensiva, super aggressivo in fase offensiva; lascia pochi spunti alle sue avversarie, finalizza quasi sempre.

Il suo record parla chiaro: su 16 vittorie, ben 14 sono arrivate per KO o TKO. E non è tutto. La brasiliana vanta anche una cintura marrone nel BJJ e un kruang (corda che stabilisce il grado) nero nella Muay Thai. È stata la prima, ultima e sola campionessa dei pesi piuma Strikeforce. Si è parlato a lungo di un possibile match contro Ronda Rousey, ma alla brasiliana non è concesso tagliare per arrivare sotto le 140 libbre: ne andrebbe della sua salute.

Sulla carta, nessuna chance per la sua avversaria Lina Lansberg (6-1), trentaquattrenne svedese all'esordio in UFC. Di base è una striker ed è soprannominata 'Elbow Princess', la principessa delle gomitate. L'esperienza sembra essere davvero poca per affrontare una fighter come la Justino, ma nelle MMA tutto può succedere, è una lezione che ormai abbiamo imparato. 

cyborg
Cristiane 'Cyborg' Justino

L'appuntamento è per la notte fra il 24 e il 25 settembre alle ore 4.00, come al solito su FOX Sports, canale 204 di Sky.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.