Hai la maglia del Barcellona? 80 frustate. Ecco l’ultima follia dell’Isis

Le folli norme previste dall’Isis in una provincia dell’Iraq proibiscono di indossare le maglie da calcio dei colossi dello sportswear come Nike e Adidas, pena pubbliche frustate.

Barcellona

545 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si può essere sorpresi? Magari no, indignati sì, certo, anche se l’Isis si è macchiato di colpe ben più gravi. L’ultima notizia arriva dall’Iraq e la riporta il Mirror: l’Hisba, la polizia dell’Isis nella provincia di Al-Furat, ha proibito di indossare in pubblico le maglie delle squadre di calcio prodotte dai due maggiori colossi dell’abbigliamento sportivo, Adidas e Nike.

Il bando pubblicato dall'Isis

I ragazzini iracheni di quella regione, quindi, non possono girare per le strade con la tshirt di Messi o di Cristiano Ronaldo, né con quelle di Ibrahimovic o Diego Costa. Proibite anche le tenute da gioco di alcune Nazionali, come Francia, Germania e Inghilterra. Fra i club di Serie A banditi fra l’altro tutti i campioni di Inter, Milan, Juventus e Roma, permesso invece vestirsi sognando di essere Joe Hart o Marek Hamsik.

Bandite anche le maglie del Real Madrid

Ma c’è poco da scherzare, perché chi verrà sorpreso con le magliette proibite sarà punito con 80 frustate, inflitte in pubblico. 

Non è la prima volta che l’Isis si occupa di calcio: all’inizio di settembre aveva già “abolito” nei territori sotto il suo controllo le regole Fifa, in quanto contrarie al cosiddetto sistema “Oisas”, dall’Isis stesso elaborato, che prevede che un giocatore che subisce un fallo non debba essere tutelato dall’arbitro ma possa liberamente praticare la propria vendetta, direttamente sul campo.

Sembra che l'Isis non riconosca le regole Fifa: gli arbitri sarebbero inutili

Difficile trovare parole per commentare notizie come questa. Se, come si dice in certi casi, l’unica via d’uscita è l’ironia, allora forse è meglio che qualcuno consigli a Luis Suarez di stare lontano dall’Iraq.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.