Apple, nel futuro c'è l'auto: trattativa in corso con la McLaren?

L'indiscrezione è del Financial Times, da anni ormai la Casa di Cupertino vuole puntare su questo settore e rivoluzionarlo. La McLaren smentisce.

Immagine di Apple, logo

85 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dagli iPhone ad un volante di una monoposto. Dalla realtà virtuale a quella vera, su gomma. La Apple sta pensando di comprare la casa automobilista inglese McLaren. L’indiscrezione arriva dal Financial Times, una bomba mediatica che ha scosso tutto l’ambiente a quattro ruote.

La situazione

La notizia non è chiara: bisogna capire se la Casa di Cupertino abbia intenzione di rilevare l’intero pacchetto azionario o solo una parte della McLaren. La casa inglese al suo interno comprende il team di Formula 1, la McLaren Automotive e la McLaren Applied Technologies. Il valore complessivo è di circa 1,5 miliardi di sterline. E stiamo parlando non solo di un’azienda conosciuta per le corse, per Ayrton Senna, Prost e supercar stradali, ma di una compagnia molto tech, all’avanguardia. Per dire, la McLaren Applied Technologies negli ultimi anni ha effettuato studi sulla fibra di carbonio, su pannelli solari, sull’elettronica. Basti pensare che dal 2008 viene prodotta la Mes, la centralina unica per la Formula 1. Poi software, sensori e via dicendo. 
Ecco perché Apple ha fiutato l’affare. In California già da tempo pensano alle auto, non solo ad iPhone, iPad e altri dispositivi tecnologici. Il progetto Titan, quello che prevedeva un auto senza pilota per sfidare la Google Car, è fallito. Adesso la caccia grossa è riaperta, nel mirino c’è la Tesla e le sue auto elettriche. La Silicon Valley diventerà presto un circuito?

Smentite del caso

Appena la notizia è uscita su tutti i media, è arrivata puntuale la smentita della McLaren tramite un portavoce:
Possiamo confermare che McLaren non è in trattativa con Apple in merito ad alcun investimento.
A Cupertino regna il silenzio, d’altronde lì sono abituati così. Scoprono le carte all’ultimo. Sarà così anche questa volta?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.