Real Madrid, aggredita la famiglia della ragazza di Gareth Bale

Sono già tre gli attacchi incendiari in pochi giorni verso la famiglia di Emma Rhys-Jones, compagna dell'attaccante gallese. Rafforzata la sicurezza per il calciatore.

Gareth Bale insieme alla compagna Emma Rhys-Jones

398 condivisioni 0 commenti

di

Share

Incendi, minacce e paura. E tutto per colpa di una ventiquattrore piena di soldi. No, non si tratta della più classica delle trame di un thriller, ma della realtà nella quale si è ritrovato coinvolto il giocatore del Real Madrid Gareth Bale. La famiglia della sua futura moglie, Emma Rhys-Jones, è entrata al centro di una faida sanguinosa a causa della scomparsa di una valigetta contenente (a quanto pare) un bel po' di soldi.
Famiglia decisamente problematica quella della bella wag, che già ha dovuto subire il trauma del padre condannato a sei anni di prigione in Usa con l'accusa di riciclaggio di denaro. Adesso di mezzo ci stanno andando altri parenti. 

La faida familiare

Il primo atto di questa faida risale a venerdì e vede coinvolti i due nonni John ed Eva Murray (rispettivamente 79 e 84 anni): la loro auto è stata data alle fiamme da alcuni sconosciuti, che poi hanno distrutto i vetri della loro casa a Cardiff con dei mattoni.
Martedì è stato invece il turno delle zie Jane Burns e Annabella Williams, entrambe residenti a Flint, nel Galles del Nord: alla prima è stata bruciata la cassetta delle lettere, mentre la seconda ha assistito all'incendio che ha travolto le sue vetture di fronte all'abitazione. In questo caso le due persone che hanno appiccato il fuoco sono state riprese dalle telecamere di sorveglianza, i cui filmati sono attualmente al vaglio delle forze dell'ordine.

Misure di sicurezza

A raccontare l'intera vicenda è il Sun, che ha avuto modo di conoscere la situazione da una fonte che è voluta rimanere anonima:
Sebbene Emma adesso stia vivendo in Spagna e sia a centinaia di miglia di distanza dal Galles, è comunque spaventata a morte. Le hanno garantito che le misure di sicurezza attorno a lei e Gareth sono state ulteriormente rafforzate, ma in questo momento le è davvero di poco conforto.
Dei fatti ha parlato al momento solo la zia Jane Burns, la cui figlia 27enne, Epiphany Dring, pare essere determinante per la vicenda. Sembra infatti che quando scomparve la valigetta, Epiphany fosse nella casa dei nonni: 
È chiaro che qualcuno la rivuole indietro ma non sento mia figlia da cinque settimane e spero stia bene.
Sembra proprio la sceneggiatura di film. Ma purtroppo per Bale e la sua famiglia si tratta della cruda realtà.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.