Raikkonen e lo sfogo inaspettato: "In Formula 1 c'è tanta me**a"

Dopo le critiche il pilota della Ferrari spara a zero sul Circus e rilancia: "Mi diverto e rimango, ma questo non è il posto migliore al mondo".

Immagine di Kimi Raikkonen

314 condivisioni 1 commento

di

Share

Parla poco Kimi Raikkonen. Quando lo fa non risulta mai banale, fa notizia. Il ferrarista viene da buoni risultati, a Singapore il podio è mancato per una strategia sbagliata, non per colpa sua. Il polso funziona, nel 2016 Iceman si è ripreso la scena nonostante il pesante duello casalingo con Sebastian Vettel e la sfida quasi impossibile alle Mercedes. Il rinnovo con il cavallino arrivato a luglio ha dato il là al futuro. Ma prima vanno regolati alcuni conti.

Si dice che sono demotivato da dieci anni. Che dicano quello che vogliono, mi va bene, non importa. C’è molta me**a in Formula 1.

Il campione del Mondo 2007 non frena con le parole. E ai microfoni del canale olandese Ziggo Sport, continua:
Tanta gente si inventa storie, ma io voglio stare qui e correre, altrimenti ero altrove. Certo, la Formula 1 non è il posto migliore del mondo. Mi piace correre, mi diverto e rimango.
Di critiche negli ultimi anni il finlandese ne ha ricevute. La stagione 2014 da dimenticare, Alonso con la stessa macchina fa tre volte i suoi punti nella classifica Mondiale. E nell’annata scorsa non è apparso tra i migliori del Circus. Ad oggi sono invece quattro i podi conquistati e con un rinnovo in tasca la voglia ancora di correre è tanta. A 37 anni Kimi non molla.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.