Real Madrid-Villarreal 1-1: Zizou si ferma, solo pari con il Villarreal

La squadra di Zidane ferma la propria corsa a 16 vittorie consecutive in campionato: al Santiago Bernabeu contro il Villarreal finisce 1-1.

L'esultanza per il momentaneo 1-0 del Villarreal

282 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non riesce a Zidane il record assoluto di vittorie consecutive in Liga. Dopo essere arrivato a 16, infatti, il Real Madrid è costretto a fermarsi contro un ottimo Villarreal, che conferma il momento di forma fermando i campioni d'Europa. Dopo il vantaggio messo a segno a fine primo tempo da Bruno Soriano su rigore, risponde a inizio ripresa un colpo di testa di Sergio Ramos. Blancos che si mantengono in testa alla classifica ma che stasera possono essere avvicinati dal Barcellona, impegnato al Camp Nou contro l'Atletico Madrid.

La cronaca della partita

Inizia meglio la squadra di Zidane, fin da subito in avanti alla ricerca del gol. La prima grande chance del match arriva al minuto 18 quando Sergio Asenjo smanaccia sulla linea un colpo di testa da due passi di Benzema destinato in porta. Villarreal che piano piano prova ad uscire dalla propria metà campo, riuscendo anche a creare una buona occasione con un tiro insidioso di Cheryshev mandato in angolo da Casilla. Proprio dal corner seguente ci prova in mezza rovesciata un caldissimo Sansone che per poco non becca il bersaglio grosso. Pochi istanti più tardi è Cristiano Ronaldo a rendersi pericoloso con un colpo di testa potente ma ben parato da Asenjo. Al termine del primo tempo, dopo una buona chance per Sansone, arriva un calcio di rigore per il Submarino Amarillo. Su un tiro di Trigueros, Sergio Ramos "para" con le braccia decisamente distanti dal corpo (come già accaduto domenica contro l'Espanyol, ma in quell'occasione venne graziato dal direttore di gara). Sul dischetto va Bruno Soriano che con lo scavetto batte Casilla e porta avanti i suoi. 

La ripresa

Real che riparte subito all'attacco e trova immediatamente il pareggio: su calcio d'angolo battuto da James Rodriguez, sbuca il capitano Sergio Ramos che con un potente colpo di testa riabilita la sua partita dopo l'errore nel finale di primo tempo e fa 1-1. Passano pochi istanti e Benzema sfiora il vantaggio con un colpo di testa che esce di pochissimo sul fondo. Partita veramente bella da vedere nei primi minuti di secondo tempo, con il Real che spinge in avanti e gli ospiti che possono far male con le ripartenze. Al 65' è Bale a far tremare Asenjo con un sinistro a giro che termina a lato di un soffio. Squadre che creano sempre meno col passare dei minuti, sicuramente a causa della stanchezza. È Alvaro Morata (appena entrato) a scaldare nuovamente i guanti a Sergio Asenjo con un colpo di testa schiacciato molto insidioso mandato in angolo dallo spagnolo. Ma nonostante l'offensiva finale, il Real deve arrendersi al triplice fischio: la striscia di vittoria consecutive in Liga si ferma a 16.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.