Neymar provoca? Zidane e Simeone lo assolvono, Juanfran no

Il modo di irridere l'avversario che il brasiliano ha mostrato nell'incontro con il Leganes ha acceso il dibattito: i tecnici lo perdonano, il terzino un po' meno...

532 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che il gioco di Neymar sia ai limiti della provocazione dell'avversario è cosa nota. La partita contro il Leganes, nell'ultima partita del Barcellona nella Liga, lo ha confermato ancora una volta.

A dare il 'la' alle polemiche Michael Laudrup, ex stella di Real Madrid e Barça, che commentando la gara per l'emittente Bein Sport ha considerato l'atteggiamento di Neymar troppo provocatorio e il fatto che i difensori avversari fossero tentati di prenderlo a calci, una logica conseguenza. A seguito di queste parole, in Spagna si è creato un vero e proprio dibattito, divisa tra chi assolve l'ex Santos e chi invece ne condanna il modo di giocare.

Vota anche tu!

Neymar provoca troppo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Il parere di Zidane

Nella prima categoria rientra certamente il tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane

Non sono nella testa di Neymar. Ma il suo calcio non è provocatorio: ognuno interpreta il calcio come pensa e lui fa cose che molti altri non possono fare. Questa domanda andrebbe fatta a lui, ma io non lo trovo un provocatore.

Simeone: "Il suo stile mi incanta"

Più o meno della stessa opinione anche Diego Simeone, l'allenatore dell'Atletico Madrid che proprio tra poche ore (mercoledì alle 22 in esclusiva su Fox Sports) affronterà il Barcellona:

Neymar è un giocatore straordinario. Ha vinto le Olimpiadi dopo che in Brasile lo hanno criticato per le sue prime due partite. A Barcellona ha trovato l'ambiente ideale per esprimere il suo talento. Lui ha questo modo di giocare, ed è così. Ognuno ha il suo stile di gioco. Il suo mi incanta. Neymar canta, balla e scherza. Lui parla dove deve, sul campo.

Che Neymar prenda tutto divertendosi e con il sorriso non c'è certo un mistero. Proprio prima della partita contro il Leganes, si è reso protagonista di un siparietto esilarante con Luis Suarez, al quale ha dato la sua gomma da masticare.

E cosa ne pensa Juanfran?

C'è chi però non apprezza questa sua esuberanza quando viene mostrata sul terreno di gioco ed è più allineato con il pensiero di Laudrup. Si tratta di Juanfran, nazionale spagnolo dell'Atletico Madrid. Lui non ha esitato un attimo nel prendere le distanze da Neymar: 

L'atteggiamento che lui ha in campo io non lo riproporrei mai. Questo non significa che io sia migliore, ma di certo non lo farei mai.

Insomma ci sono vari punti di vista. Voi da che parte state?

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.