Caso Yaya Touré, Guardiola tuona: "Giocherà solo dopo essersi scusato"

Guardiola risponde all'agente di Yaya Touré, che si era indispettito per l'esclusione dell'ivoriano dalla Champions League: "Se non chiede scusa non giocherà più".

Yaya Tourè ai margini del City

723 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Manchester City, senza dubbio, è la squadra del momento. Ricca, giovane, forte, talentuosa e bella. Il primato assoluto in Premier League, in particolare, è la cartina di tornasole dello stato di assoluta grazia dell'esercito Sky Blues. Tuttavia, anche a queste latitudini la perfezione non esiste. Per credere, chiedere lumi a Yaya Toure. L'ivoriano è un giocatore in cattività nelle gabbie del comandante Guardiola. L'allenatore spagnolo, infatti, lo ha ripudiato dando adito ad un pesante ostracismo nei confronti dello specialista classe 1983, depennandolo anche dalla lista per la Champions League 2016/17. Il campione africano, però, ha comunque deciso di rimanere alla corte degli Sky Blues, risultando così normalmente a libro paga.

La bufera tra il City e il giocatore è scoppiata dopo le velenose parole dell'agente dell'ivoriano, Dimitri Seluk. In tempi non sospetti, Seluk, innervosito dalla sorprendente esclusione dalla lista Champions del suo assistito da parte di Guardiola, dichiarò: 

Se Guardiola vincerà la Champions quest'anno, andrò in Inghilterra a dire che il miglior allenatore al mondo; al contrario, spero che Guardiola abbia gli attributi per ammettere l'errore di aver umiliato un grande giocatore come Yaya Touré

Da quel giorno, il quattro volte pallone d'oro africano non ha più giocato: la sua ultima comparsa in campo risale al ritorno del preliminare di Champions League contro la Steaua Bucarest. Poi? Basta. Intanto, quest'oggi, è arrivata la piccata e risentita replica di Pep, proprio nei confronti di Toure e del suo agente:

Yaya Toure non giocherà per il Manchester City fino a quando non si scuserà per i commenti fatti dal suo agente dopo l'esclusione dalla lista Champions

Guardiola è irremovibile. Poco importa se dovrà fare a meno di colui che dal 2010 è il padrone del centrocampo Sky Blues. L'ex comandante del Barcellona ha poi rincarato la dose, così tuonando:

E' stato difficile lasciarlo fuori dalla lista Champions, ma non posso accettare che un agente dica queste cose ai media: non oso immaginare cosa sarebbe successo se il mio agente avesse detto queste cose nei confronti di Crujff quando giocavo nel Barcellona. Se Seluk ha dei problemi che prenda appuntamento con Begiristain e ne parli col club

Vota anche tu!

State con Pep Guardiola o con Yaya Toure?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Addio alla nazionale

Giornata ancor più delicata per Yaya Touré. Il centrocampista ha altresì ufficializzato l'addio dalla nazionale ivoriana, con la quale ha collezionato ben 100 presenze:

Ci sono decisioni difficilissimi da prendere, ma devo passare il testimone ai più giovani. Dopo 14 anni di livello con gli 'Elefanti', la mia avventura con la Costa d'Avorio è giunta al termine. Ringrazio tutti i miei tifosi

Futuro nebuloso

Lo specialista ivoriano percepisce uno stipendio assai esoso: 10 milioni annui, una cifra che nessun altro club gli potrebbe mai garantire. Quella del City, allo stato attuale dell'arte, rappresenta una prigione d’oro per Touré, ma nel 2017 lo spartito cambierà: il fenomeno ivoriano si libererà a parametro zero, poco ma sicuro. Per ora, dunque, è meglio restare; con buona pace di Guardiola e Seluk. Quest'estate, da sottolineare, il centrocampista è stato l'oggetto del desiderio di Roberto Mancini: il tecnico italiano fremeva per gravitarlo all'Inter, poi la storia non ha avuto il lieto fine. Ma da qui a gennaio, sicuramente, la vicenda Touré-City si arricchirà di altri colpi di scena.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.