Barcellona, Luis Enrique e il turnover: tutti utilizzati tranne Masip

Dopo appena sette partite stagionali, il tecnico dei catalani ha già impiegato per almeno un minuto tutti i giocatori a sua disposizione a eccezione del terzo portiere.

133 condivisioni 0 commenti

di

Share

Luis Enrique non ha dimenticato quei terribili 15 giorni dell'aprile scorso (dal 2 al 17), quando arrivò l'eliminazione dalla Champions League e per poco non venne buttata al vento anche la Liga. Subito dopo l'ultima sosta per le nazionali, il Barcellona fu condannato dall'Atletico Madrid in Europa e perse addirittura tre partite consecutive in campionato contro Real Madrid, Real Sociedad e Valencia.

Forze fresche

Se la colpa di quel tracollo al tempo fu rintracciata anche nella mancanza di alternative di livello all'undici titolare, capaci di far ruotare la formazione e gestire così le forze, in estate sono stati acquistati dei giocatori giovani e forti, in grado di dare il cambio ai titolari senza farne sentire troppo la mancanza. 

Luis Enrique ne ha subito approfittato, affidandosi al turnover e ruotando moltissimo i titolari in questa prima parte di stagione: la conferma arriva dal fatto che tutti i giocatori della rosa, a eccezione del terzo portiere Masip, hanno già giocato almeno una volta in queste prime gare e tutti sono partiti almeno in un'occasione dal primo minuto.

Il dato si riflette anche nella percentuale con la quale è stata impiegata la squadra titolare in stagione dopo 7 partite ufficiali: siamo al 62,23%, mentre nella scorsa stagione Luis Enrique si era affidato ai suoi undici migliori nel 73,14% dei casi.

Lionel Messi in testa

A comandare la classifica dei più impiegati ci sono sempre i soliti noti, ma con un minutaggio meno pesante in proporzione rispetto a un anno fa. Con i suoi 570 minuti a condurre la speciale classifica è Lionel Messi, seguito da Busquets (495), Rakitic (479), Piqué (450) e Luis Suarez (440). Al sesto e settimo posto, però, ci sono due "alternative" come Arda Turan e Umtiti, rispettivamente con 437 e 431 minuti. Luis Enrique spera di poter giocare più partite possibili in questa stagione appena cominciata: gestire le risorse già da adesso potrà rivelarsi decisivo tra qualche mese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.