Classifica marcatori della Serie A: che lotta dietro a Callejon!

Nella classifica dei marcatori della Serie A, Callejon è da solo in vetta. Dietro di lui, Kessié e Belotti sono stati raggiunti da Icardi, Milik, Borriello e Bacca, autori di gol pesantissimi.

Callejon

164 condivisioni 0 commenti

di

Share

Insieme al Napoli, nuovo capolista della Serie A, le squadre protagoniste del quarto turno di campionato sono state indubbiamente l’Inter - capace di ribaltare il pronostico cancellando dalla lavagna un risultato già scritto, attraverso una prova caparbia quanto inattesa contro la Juventus - il Cagliari, che ha rifilato tre reti all’Atalanta, e il Milan che, pur fra luci e ombre, ha espugnato la Marassi doriana. E proprio dai bomber di queste quattro squadre sono arrivati squilli e gol che li hanno proiettati nelle prime posizioni della classifica dei marcatori della Serie A.

Callejon, due doppiette e un gol

Callejon festeggiato dopo il gol

In testa, da solo con 5 gol, ora c’è José Callejon, lo spagnolo che sabato ha indicato la strada al Napoli aprendo le marcature nel match contro il Bologna. Il momentaneo pareggio degli uomini di Donadoni non ha frenato gli azzurri di Sarri che, anche senza Higuain, sono la squadra che segna di più in Serie A: 12 gol, a una media di 3 a partita.

Un sestetto all'inseguimento

Borriello, già quattro gol col Cagliari

Ci ha pensato Arkadiusz Milik, con una doppietta in 29 minuti giocati, a ristabilire le distanze per il 3-1 finale. Il polacco ora fa parte di un sestetto di bomber installatosi al secondo posto della classifica dei marcatori del nostro campionato. Insieme a Belotti del Torino, fermo da due turni per infortunio, e a Kessié dell’Atalanta, a secco domenica nella sconfitta di Cagliari, sono saliti a quota 4 anche Icardi, Borriello e Bacca.

Icardi, settimo gol in otto match contro la Juventus

Mauro Icardi, 7 gol in 8 partite contro la Juventus, ha trascinato l’Inter alla vittoria sui bianconeri, con una prova da vero capitano: un gol di tecnica e di rabbia, svettando di testa fra Bonucci e Mandzukic, e un assist di caparbietà e d’intelligenza per Perisic che ha beffato Gigi Buffon regalando i tre punti ai nerazzurri. Marco Borriello, che a Cagliari – suo undicesimo club di Serie A - sembra aver ritrovato l’ambiente giusto, con un gol per tempo ha steso l’Atalanta, la squadra dove militava fino a pochi mesi fa. Carlos Bacca, infine, messa da parte la polemica con Montella, è subentrato a Lapadula al 64’ e nei minuti finali ha regalato la vittoria al Milan sul terreno della Sampdoria, infilando Viviano con un destro chirurgico.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.