Werder Brema, esonerato Skripnik. Ancelotti evita la buccia di banana

Il mister del Werder è il primo a saltare in Bundesliga. Carletto era indicato dai bookmakers come il tecnico con la panchina più solida, ma il precedente di Favre inquietava.

Skripnkik cacciato dal Werder Brema dopo l'ennesima sconfitta. Ancelotti invece cola col Bayern

154 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un sospiro di sollievo da una parte, angoscia e disperazione dall’altra. Viktor Skripnik è il primo allenatore della Bundesliga a saltare. Troppo brutta la sconfitta di ieri del suo Werder Brema sul campo del Borussia Mӧnchengladbach (4-1 finale, ma 3-0 già al 20’), troppo brutto l’inizio di stagione: tre partite di campionato e tre sconfitte. Ben 12 i gol subiti, solo due quelli fatti. Va inoltre aggiunta anche l’umiliante sconfitta in Coppa di Germania contro il Lotte, club di terza serie. L’esonero era inevitabile, e anche prevedibile, almeno stando alle quote. I bookmakers lo indicavano come “favorito” a saltare già a luglio. La panchina più solida era invece quella di Carlo Ancelotti, ma l’allenatore del Bayern Monaco può ritenersi soddisfatto: l’anno scorso la quota più alta era quella di Lucien Favre (oggi al Nizza), ma il tecnico svizzero perse le prime 5 di campionato e si dimise.

Le statistiche

A fine luglio erano uscite le quote dei bookmakers. Che Skripnik fosse il primo a saltare sembrava abbastanza scontato. Solo 2,5 la quota. Vero che il Werder Brema ha pagato anche gli infortuni di Luca Caldirola, Claudio Pizarro e Max Kruse, ma la squadra è sembrata troppo piatta anche nell’atteggiamento. Che il primo a esser cacciato fosse Ancelotti appariva invece quasi impossibile: 501 la sua quota. A maggior ragione dopo il suo inizio di stagione (6 partite, 6 vittorie, Supercoppa vinta contro il Borussia Dortmund, 23 gol fatti 1 solo subito), Carletto poteva stare tranquillo. I precedenti servono anche a mettere in soggezione. All’inizio della scorsa stagione Favre era nella stessa situazione del tecnico italiano e decise di dimettersi dopo aver perso il derby col Colonia alla quinta di campionato. Ma con l’esonero di Skripnik Carletto può tirare un sospiro di sollievo…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.