Partizan Belgrado-Stella Rossa, il derby che sembra sempre una guerra

Scene di guerriglia urbana in campo e fuori nella stracittadina della capitale serba: il bilancio finale è di 8 poliziotti feriti e ben 44 ultras arrestati.

Poliziotti di fronte agli ultras nel derby tra Partizan Belgrado e Stella Rossa

775 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il derby di Belgrado tra Partizan e Stella Rossa non potrà mai essere una partita come tutte le altre. Lo dice la storia, lo dicono i numeri. Non tanto quelli relativi ai gol e alle presenze in quello che viene definito "Eternal derby", quanto piuttosto quelli che contano i feriti e gli scontri che si ripetono sistematicamente in ogni gara.

Guerriglia urbana

Anche quello di ieri non ha fatto eccezioni. A prendere la scena come al solito sono stati gli ultras, che hanno dato vita a scene di vera e propria guerriglia urbana dentro e fuori lo stadio. Già a partire dalla mattinata (la partita è iniziata alle 18) in città ci sono state risse sparse tra i "Grobari" del Partizan e i "Delije" della Stella Rossa, sedati a stento dall'intervento delle forze dell'ordine. Una serie di eventi che hanno portato - come specificato in serata dal Ministro dell'Interno serbo Nebojsa Stefanovic - a un bilancio di 8 poliziotti feriti e 44 ultras arrestati.

I precedenti

Numeri in linea con il passato. Un anno fa erano stati in 41 ad essere stati fermati dalla polizia, con ben 35 agenti feriti. Nel 2007, invece, un poliziotto aveva rischiato seriamente la vita dopo che era stato costretto da un Delije a infilarsi un fumogeno in boccaNon c'è da stupirsi troppo, quindi, che durante la gara siano stati appiccati vari incendi sulle tribune e che sia scoppiato un vero caos dopo il gol dell'1-0 decisivo di Leonardo da Silva Souza che ha dato la vittoria al Partizan all'89'.

Ah, sì, alla fine hanno vinto i padroni di casa. Ma purtroppo in queste gare il risultato passa sempre in secondo piano.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.