Liga, Espanyol-Real Madrid 0-2: Zidane fa 16 in fila ed è nella storia!

Dopo un primo tempo sofferto il Real vince ed è sempre più primo in classifica. Per Zidane è la sedicesima vittoria di fila in Liga, come il Barça di Guardiola nel 2010/2011.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non è stato certo facile per il Real Madrid espugnare il Cornellà-El Prat di Barcellona. Specialmente per due motivi: la duplice assenza di Cristiano Ronaldo e Gareth Bale e l'ottima partita giocata dall'Espanyol di Quique Sanchez Flores. Ma nonostante tutto per Zidane la vittoria è arrivata. E non è una vittoria qualsiasi, perché permette ai Blancos di consolidare il primato in classifica e di ottenere il sedicesimo successo consecutivo in Liga: record di Guardiola e del Barcellona stagione 2010/2011 eguagliato. A dare i tre punti a Zizou ci ha pensato un gran gol di James Rodriguez sul finire del primo tempo e Karim Benzema a 20' dal termine.

La cronaca della partita

Il primo squillo del match è targato Real, dopo 6 minuti un tiro insidioso di Lucas Vazquez finisce sul fondo di poco. Risponde subito la squadra di casa con Leo Baptistao che, ritrovatosi tutto solo davanti a Casilla, calcia addosso al portiere dei Blancos. È dunque un inizio equilibrato di gara, soprattutto grazie all'ottima organizzazione difensiva dell'Espanyol. Il Real, senza Cristiano Ronaldo e Gareth Bale, appare bloccato e privo di idee. Nemmeno un tiro di Kroos al 38' riesce a impensierire l'ex di giornata Diego Lopez. Verso la fine del primo tempo è ancora l'Espanyol ad andare più vicino al vantaggio, un'altra volta con Baptistao. Ma il colpo di testa dell'ex Villarreal esce sul fondo di poco. La sorpresa arriva all'ultimo minuto della prima frazione quando il Real passa in vantaggio: dopo una bella giocata a superare due avversari, James Rodriguez calcia un sinistro potente e preciso, imprendibile per l'ex portiere del Milan. Dopo oltre 45 minuti di sofferenza, Zizou sorride al rientro negli spogliatoi.

La ripresa

La prima palla gol della ripresa capita sui piedi di Benzema, ma Diego Lopez è straordinario a neutralizzare il tiro del suo ex compagno di squadra con un riflesso davvero notevole. Real che cresce azione dopo azione e prova ripetutamente a chiudere la partita, ma l'ex portiere Blancos dice ancora di no a Benzema al 68'. Passano due minuti e questa volta il francese non sbaglia. Dopo una bella azione corale e l'ottimo pallone di Lucas Vazquez, l'ex Lione anticipa il difensore e la mette dentro da due passi. I padroni di casa provano a rispondere poco dopo con Caicedo, ma il suo tiro è parato ottimamente da Casilla. Per il Real adesso una sfida molto delicata nel turno infrasettimanale contro un Villarreal, e specialmente un Sansone, davvero in forma. 

La classifica della Liga

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.