Eredivisie, PSV-Feyenoord 0-1: il gol di Botteghin fa sognare tutta Rotterdam

Il Feyenoord batte i campioni d'Olanda in carica grazie al gol nel finale del difensore italo-brasiliano: il club di Rotterdam infila la sesta vittoria consecutiva e vola in classifica.

250 condivisioni 1 commento

di

Share

Doveva essere una partita equilibrata. E così è stato. Solo negli ultimi minuti il Feyenoord è riuscito ad avere la meglio sul PSV. Merito di Botteghin, difensore italo-brasiliano bravo a farsi trovare pronto sul passaggio di Basacikoglu. È stato un match giocato sull'intensità e sulla forza fisica, tanti gli scontri duri. La classifica non mente, si sono affrontate le due migliori squadre dell'Eredivisie. Almeno finora. Con questi tre punti la squadra di Rotterdam allunga in classifica: sesta vittoria consecutiva, adesso sono 5 i punti in più rispetto ai campioni d'Olanda. Aspettando la gara dell'Ajax.

Il bello del calcio olandese

Sfida al vertice, prima contro seconda. Il Feyenoord arriva al Philips Stadion a punteggio pieno, solo un mezzo passo falso fin qui per il PSV contro il Groningen. Ma c'è molto di più in questa gara: due filosofie diverse di fare calcio degli allenatori. Da una parte la mentalità offensiva di Cocu, dall'altra l'equilibrio tattico di van Bronckhorst. I due sono stati compagni di squadra al Barcellona, non c'è spazio per i sentimenti però in questa domenica.

I padroni di casa fanno subito sul serio: nemmeno 10 minuti sul cronometro e Willems va vicino al gol con una punizione che si perde di poco sopra la traversa. I biancorossi continuano a spingere. Cross di Narsingh, De Jong colpisce male di testa, contrastato al momento di dare precisione al suo tiro. Poi è lo stesso Narsingh a rendersi pericoloso, ma il numero 11 non riesce ad agganciare il pallone al volo e sfuma l'occasione. Il Feyenoord si affida alla velocità di Berghuis e Vilhena per mettere paura alla difesa del PSV. Partita che diventa bellissima dalla mezz'ora in poi: le squadre si allungano, si vive di continui capovolgimenti di fronte.

L'occasione migliore per gli ospiti capita a Jorgensen, l'attaccante si libera dalla marcatura ma viene rimontato all'ultimo momento da Willems. Miracolosa la scivolata del terzino sinistro che salva un gol praticamente fatto. Rimane qualche perplessità sulla gestione arbitrale del signor Blom: almeno tre episodi dubbi nell'area di rigore del Feyenoord, il direttore di gara ha sempre lasciato correre.

Il Feyenoord continua a sognare

Nella ripresa il Feyenoord entra in campo più deciso. Prima chance sulla testa di Kuyt: l'ex Liverpool prolunga un calcio d'angolo, salvataggio in extremis della difesa dei Boeren. La strategia offensiva della squadra di Cocu è la stessa anche nel secondo tempo: imbucata per Narsingh, che si presenta a tu per tu con Jones, tiro deviato e De Jong non trova il passo giusto per ribadire in rete. Monumentale occasione per il PSV non concretizzata.

La squadra di Rotterdam fa girare palla, proprio come vuole il suo allenatore. E quando si creano degli spazi sono bravissimi a trovare l'uomo smarcato in area di rigore: è il caso di Vilhena che, al 67', stoppa un buon pallone e calcia verso la porta di Zoet. Isimat-Mirin si immola e respinge il pallone con il braccio. Van Bronckhrost va su tutte le furie: prima protesta in modo acceso con il quarto uomo, poi si spiega con l'arbitro.

La svolta arriva al minuto 82: il neoentrato Basacikoglu mette un pallone insidioso all'interno dell'area di rigore e Botteghin è il più rapido ad avventarsi sulla sfera e metterla alle spalle di Zoet. Il difensore, nato a San Paolo ma cresciuto calcisticamente in Olanda, è al suo primo gol con la maglia biancorossa. Dopo l'impresa di tre giorni fa contro il Manchester United, quindi, il Feyenoord replica battendo il PSV fuoricasa. Prima sconfitta stagionale per i ragazzi di Cocu, che adesso vedono il club di Rotterdam scappare in classifica. Il sogno continua.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.