Hertha-Schalke 2-0, l'Olympiastadion fa festa nel secondo tempo

Dárdai premiato dai cambi, i padroni di casa la vincono con i gol di Weiser e Stocker: primo posto col Bayern. Weinzierl rimane fermo all'ultimo posto col Werder.

192 condivisioni 0 commenti

di

Share

Terza giornata di Bundesliga e terza vittoria per l'Hertha Berlino, che prosegue la sua corsa grazie al 2-0 sullo Schalke 04. All'Olympiastadion, Dárdai azzecca i cambi e la sblocca nel secondo tempo: i gol di Weiser e Stocker tagliano le gambe agli avversari, ancora a secco di punti e gol fatti.

Primo tempo

La falsa partenza in campionato blocca gli ospiti, la classifica a punteggio pieno sprona i padroni di casa. Lo Schalke, però, impiega pochi minuti a prendere le misure degli avversari e prova a rendersi pericoloso con Embolo e Choupo-Moting. Solo timide schermaglie degli uomini di Weinzierl, che poi lasciano l'iniziativa all'Hertha: a metà frazione Darida ci prova dalla distanza e sfiora il palo sinistro, graziando Fährmann. La risposta è ancora di Choupo-Moting, stavolta alla mezz'ora e con un tiro in piena area berlinese. Il pallone è destinato all'angolino destro, ma viene murato in extremis dalla difesa. La necessità di punti è più forte dell'entusiasmo per una serie positiva: la squadra di Gelsenkirchen alza il ritmo e ci prova anche da calcio piazzato, ma Naldo manda appena a lato un corner di Goretzka. Il primo tempo si chiude con lo stacco del difensore.

Hertha BSC-Schalke 04
Un intenso primo tempo si chiude 0-0

Secondo tempo

L'intensità vista nella prima frazione tarda a ripetersi nei minuti iniziali della ripresa. Dárdai è costretto a rilevare Darida per un infortunio, sostituendolo con Stocker. I due tecnici cominciano a cambiare in netto anticipo rispetto alle attese, spezzando i ritmi dopo nemmeno 10 minuti dal rientro in campo. Alla prima, vera sortita offensiva del secondo tempo, l'Hertha mette la freccia: Stambouli perde palla sulla destra, Pekarík entra in area dal lato corto e serve rasoterra Weiser, che incrocia con un destro di prima intenzione e batte Fährmann sotto la traversa. Tramortito dallo svantaggio, lo Schalke non riesce a reagire e subisce il raddoppio dopo 5 minuti. Bentaleb se la fa soffiare a centrocampo, Weiser riceve ed imbecca Stocker, che piazza un sinistro all'angolino alla sinistra di Fährmann. È la fine del match sia per l'Hertha, che fa ancora festa all'Olympiastadion, sia per lo Schalke, che non trova la forza di reagire per il restante quarto d'ora.

Con questa sconfitta, la squadra di Weinzierl rimane all'ultimo posto col Werder Brema: tre sconfitte su tre partite, zero gol fatti e cinque incassati. Quella di Dárdai, invece, inanella il terzo successo in altrettante gare di Bundesliga e affianca il Bayern Monaco in testa alla classifica.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.