Mario Götze al Borussia Dortmund cambia vita: più fitness, meno sesso

Tornato al Borussia Dortmund dopo l'avventura col Bayern Monaco, Mario Götze ha deciso di cambiare vita. Avrà meno tempo per la fidanzata Ann-Kathrin Brömmel.

Mario Götze cerca il riscatto al Borussia Dortmund dopo il lungo periodo negativo al Bayern Monaco

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Mario Götze è tornato dopo tre anni. Al Borussia Dortmund, certo, ma anche a sorridere e a giocare dopo anni particolarmente difficili. Tolta la felicissima esperienza al Mondiale brasiliano, deciso proprio da un suo gol, Mario nei tre anni al Bayern Monaco non è mai stato davvero felice. Quando, in estate, ha firmato il contratto col BVB, lo ha ammesso lui per primo.

Ho sbagliato a lasciare Dortmund tre anni fa. Qua avevo tutto. Potessi tornare indietro prenderei una scelta diversa.

Ora però deve riuscire a riconquistare i tifosi della curva, quelli che più di tutti hanno sofferto per il suo addio perché sono quelli che più di tutti lo amavano. "Vai a Madrid o a Milano, l'importante è che non torni a Dortmund", hanno scritto su uno striscione nel finale della scorsa stagione. Mercoledì Mario ha segnato il suo primo gol con la maglia giallonera 1250 giorni dopo l'ultima rete (doppietta al Greuther Furth). È il primo passo verso la riconciliazione con i tifosi, ma non è casuale.

Rinascita

Mario dopo i tre anni di Monaco ha capito che aveva bisogno di cambiare vita. Migliore in campo sabato scorso contro il Lipsia nella seconda giornata di Bundesliga, è apparso particolarmente pimpante anche in Polonia. Sta pensando esclusivamente al calcio per rilanciarsi definitivamente. Dopo anni di convivenza si è allontanato dalla fidanzata Ann-Kathrin Brömmel: lei continua a vivere a Monaco e fa avanti e indietro per vederlo, lui invece abita da solo a Dortmund. Ha già perso 5 chili da quando è tornato ai gialloneri. Ma la sua vita, rispetto al periodo di Monaco, si è modificata sotto molti aspetti.

Cambiamenti

In Baviera non viveva solo con la fidanzata ma anche con suo fratello Felix. Il padre aveva un appartamento a pochi metri di distanza, la madre era presente allo stadio per ogni partita interna del Bayern. Ora Götze è da solo. Ha bisogno di crescere, di maturare. La fidanzata dovrebbe a breve trasferirsi a Dusseldorf, avvicinandosi quindi a Dortmund, i due continueranno la relazione a distanza. Inoltre Mario si concede meno lussi. A Dortmund vive in una casa in affitto, quella a Monaco l'ha comprata. Ha anche accettato di passare dai 12 milioni lordi l'anno che percepiva al Bayern ai 9 attuali. 

Rapporti umani

L'importante per Mario però è sentire la fiducia di chi gli sta intorno. Josep Guardiola avrebbe preferito l'acquisto di Neymar al suo, e fra i due non c'è mai stato un grande rapporto. Anche i dirigenti dl Bayern, che pure avevano puntato su di lui, lo hanno scaricato in fretta. A Dortmund è diverso. Il ds Zorc e il dg Watzke sono, insieme a Klopp, i primi fan di Götze. Lo hanno sempre sostenuto e coccolato. Anche il rapporto con Thomas Tuchel diventa sempre più forte, benché non fosse la prima scelta del mister sul mercato. Al Dortmund inoltre si sta allenando di più, sta recuperando la freschezza degli anni migliori. Per questo Mario Götze dopo tre anni è finalmente tornato. Al Borussia, certo. Ma anche a sorridere e a giocare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.