Bayern Monaco-Ingolstadt 3-1: segnano Lewandowski, Alonso e Rafinha

La squadra bavarese subisce il primo gol stagionale ma conquista la sesta vittoria in altrettanti incontri stagionali: Ancelotti può festeggiare l'inizio dell'Oktoberfest.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

L'inizio dell'Oktoberfest non distrae i calciatori del Bayern Monaco, che superano 3-1 l'Ingolstadt e tornano in testa alla Bundesliga. Bella partita all'Allianz Arena, dove gli ospiti affrontano a testa alta i bavaresi ma poi sono costretti ad arrendersi sotto i colpi di Lewandowski, Xabi Alonso e Rafinha.

Primo tempo

Tante riserve nel 4-3-3 di Ancelotti, che schiera Rafinha, Kimmich, Javi Martinez e Bernat in difesa e Coman e Ribery sulle fasce. In panchina si rivedono Robben e Boateng, vicino a loro c'è Felix Gotze, fratello del più famoso Mario, alla prima convocazione in prima squadra. Kauczinski punta invece sulla voglia di riscatto dei suoi, confermando lo stesso undici visto nella sconfitta interna di sette giorni fa contro l'Hertha Berlino.

Il punteggio si sblocca alla prima occasione utile, ma sorprendentemente sono gli ospiti a portarsi avanti con Lezcano, che all'8' realizza il gol dell'1-0 su un contropiede magistrale guidato da Leckie. Grave la disattenzione della difesa bavarese, Neuer subisce la prima rete in stagione.

Il vantaggio dell'Ingolstadt dura però solo cinque minuti. Stavolta Leckie è protagonista in negativo: il numero 7 si fa rubare il pallone da Vidal, filtrante del cileno verso Lewandowski che a tu per tu con Nyland lo trafigge con un pallonetto.

Dopo il botta e risposta, le due squadre rallentano il ritmo. I calciatori del Bayern finiscono così per controllare staticamente la gara, mentre quelli dell'Ingolstadt cercano di fare male in contropiede, come succede in due occasioni tra il 35' e il 36': in entrambi i casi, Leckie non sfrutta la situazione, calciando alto dopo un triangolo con Lezcano e trovando la grande risposta di Neuer sul secondo tentativo.

Bayern-IngolstadtCopyright GettyImages
L'esultanza dei calciatori del Bayern in occasione del gol di Lewandowski.

Secondo tempo

Ancelotti inserisce Douglas Costa per Coman. Come nel primo tempo, anche nella ripresa i ventidue in campo partono col piede sull'acceleratore. Il gol del 2-1, per il Bayern, arriva al 50' grazie alla bellissima conclusione dalla distanza di Xabi Alonso. L'Ingolstadt reagisce al 52', ancora sull'asse Lescano-Leckie, con quest'ultimo che salta Kimmich e Alonso prima di calciare addosso a Neuer.

Nonostante lo svantaggio, i rossoneri (oggi in bianco) mettono in difficoltà i campioni di Germania, arrivando vicinissimi al pareggio con il neo entrato Hintereer, il quale calcia fuori a due passi da Neuer. Dall'altra parte anche il Bayern sfiora il gol, con Nyland bravissimo a fermare Thiago Alcantara.

Episodio dubbio al 75': Thiago Alcantara stende Leckie in area, ma l'arbitro Ittrich, alla sesta presenza in Bundes, lascia continuare tra mille dubbi. A sei minuti dal termine il Bayern chiude la partita con il preciso diagonale di Rafinha, costringendo l'Ingolstadt alla resa dopo una partita giocata al massimo delle proprie possibilità.

L'ultimo sussulto del match è il tiro di Lex, sul quale Neuer si supera. Termina quindi col punteggio di 3-1 una gara in cui gli uomini di Kauczinski avrebbero forse meritato di più. Il Bayern si salva grazie ai suoi campioni, con la consapevolezza, però, che mercoledì prossimo, in occasione della partita contro l'Hertha Berlino, bisognerà fare di più.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.