Rottura Fifa-France Football, il Pallone d'Oro torna al passato

France Football e la Fifa si separano, il più prestigioso premio individuale del mondo del calcio torna alle origini, quando a votare erano solo i giornalisti.

Pallone d'Oro

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Si torna alle origini, e qualcuno potrebbe dire "finalmente". France Football e la Fifa si separano: il Pallone d'Oro tornerà a essere una faccenda per soli giornalisti. Ad annunciarlo è stato il Groupe Amaury, proprietario della prestigiosa rivista francese che inventò il premio nel 1956, contestualmente all'esordio della Coppa dei Campioni, e che lo aveva assegnato ogni anno fino al 2010, quando la Fifa di Sepp Blatter decise di subentrare dietro lauto compenso (15 milioni di euro). 

A partire dal 2016 entreranno in vigore nuove modalità d'assegnazione. France Football torna proprietario e organizzerà, nuovamente da sola, la cerimonia per la 61esima edizione. A sua volta, la Fifa riprenderà le sue vecchie abitudini per l'assegnazione del premio di miglior giocatore dell'anno.

Una rivoluzione, o meglio una restaurazione, che rischia di cambiare radicalmente gli scenari. Negli ultimi anni, infatti, il Pallone d'Oro è stato vinto solamente da due giocatori, Leo Messi (4 volte) e Cristiano Ronaldo (2), grazie anche, ma non solo, alla composizione della giuria: a votare non erano più stati solamente giornalisti, 208 per la precisione, ma anche capitani e allenatori delle 208 nazionali affiliate. E, a detta di molti, l'enorme popolarità mondiale dei due calciatori aveva influito sulle scelte di tecnici e giocatori, a discapito di valutazioni più critiche e inerenti alle effettive prestazioni offerte dai candidati durante l'anno solare.

Ronaldo e BlatterGetty
Cristiano Ronaldo vince il Pallone d'Oro Fifa

L'esempio più clamoroso è la fine della tradizione non scritta di assegnare il Pallone d'Oro al miglior giocatore della nazionale fresca campione del mondo: col vecchio sistema, nel 2010 quasi certamente avrebbe vinto uno spagnolo (Iniesta o Xavi, con l'olandese Sneijder possibile alternativa), mentre nel 2014 un tedesco (Neuer o Muller). Ma anche in altre circostanze, vedi 2015, il premio avrebbe potuto conoscere una diversa destinazione.

Con ogni probabilità, in risposta al ritorno al passato del Pallone d'Oro, la Fifa proverà a riesumare il vecchio Fifa World Player, che dal 1991 al 2009 veniva assegnato in base ai voti di allenatori e calciatori, ma non è escluso che Gianni Infantino abbia in serbo qualche nuovo format. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.