Liga: Real Betis-Granada 2-2, pari e spettacolo nel derby andaluso

Sotto di due reti, il Real Betis riesce a pareggiare la partita grazie ad una doppietta di Alex Alegria. Nel finale gli ospiti rimangono in nove.

97 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il derby andaluso fra Real Betis e Granada che ha aperto la quarta giornata di Liga, si è concluso con il punteggio di 2-2. Pareggio tutto sommato giusto fra due squadre che hanno regalato tante emozioni ai propri tifosi. Sotto di due reti dopo 33 minuti, il Betis riesce a pareggiare grazie a una doppietta di Alexander Alegria. Biancoverdi che devono quindi rimandare l'appuntamento con la prima vittoria casalinga in Liga, ospiti che salgono a quota 2 punti. 

Primo tempo: ospiti in vantaggio 1-2

Inizio di primo tempo abbastanza lento e compassato quello che va in scena all'Estadio Benito Villamarin di Siviglia, fra due squadre apparse molto timorose e con la paura di perdere. Prima di questo match infatti i padroni di casa avevano raccolto 4 punti frutto di 1 vittoria 1 pari e 1 sconfitta, mentre gli ospiti solamente 1. Inizia meglio la formazione ospite, che gioca in maniera semplice, e senza correre grossi pericoli.  E sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio al 15' alla prima vera palla gol dell'incontro, con M. Carcela Gonzalez, che con un tiro ben angolato batte il portiere di casa. Ci si aspetta la reazione rabbiosa dei biancoverdi, che invece tarda ad arrivare. La prima occasione pericolosa al 31' con Joaquin che si invola da solo nella metà campo avversaria, ma il suo tiro non trova la porta per pochi centimetri. Pochi minuti dopo arriva però la doccia fredda per i padroni di casa, che subiscono il raddoppio ospite firmato Alberto Bueno. Questa volta però il Betis reagisce subito, e riapre la partita grazie ad un preciso colpo di testa di Alex Alegria, che non lascia scampo a Guillermo Ochoa. L'ultima emozione del primo tempo la regala Joaquin, che ha una chance colossale da distanza ravvicinata, ma non riesce ad approfittarne.

Joaquin Sanchez Rodriguez

Altalena di emozioni nella ripresa

La squadra di casa esce dagli spogliatoi rinfrancata e determinata a rimettere in piedi la partita,e inizia la seconda parte di match come aveva finito la prima, attaccando. Ancora una volta protagonista Joaquin che al 54' è però sfortunato, e centra il palo. Episodio chiave che fa cambiare le sorti dell'incontro una manciata di minuti dopo: Ruben Vezo si fa infatti ammonire due volte nel giro di pochi minuti, e costringe il Granada a giocare per più di mezz'ora in inferiorità numerica. Nemmeno il tempo di organizzarsi che il Betis pareggia, grazie al gol, il secondo in questa partita, di Alex Alegria. La superiorità numerica si fa sentire, e i padroni di casa continuano ad attaccare alla ricerca del gol del vantaggio. La partita rischia di cambiare di nuovo al 77', quando ingenuità di Antonio Adan in area di rigore regala il penalty per gli ospiti, che però non ne approfittano e se lo vedono respinto dal portiere di casa. Pochi minuti più tardi di nuovo ospiti vicini al clamoroso sorpasso, ma il tiro di Ezequiel Ponce viene salvato sulla linea. A cinque minuti dal termine gli ospiti rimangono in 9, a causa dell'espulsione di Oier.  Nel finale ghiotta occasione per i biancoverdi con Ruben Castro, neutralizzata dal portiere avversario. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.