Liga, le sfide della 4^ giornata: il Real Madrid cerca conferme

Da venerdì a lunedì, inizia il weekend lungo della Liga su Fox Sports: si parte con Betis-Granada, chiude Alves-Deportivo. Zidane sfida l'Espanyol, il Barça fa visita al Leganes.

206 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dieci partite, quattro giorni, nessuna contemporaneità. La quarta giornata della Liga si spezza: il Real Madrid contro l'Espanyol per mantenere la vetta, il Barcellona è chiamato a risollevarsi dopo la sconfitta a sorpresa con l'Alaves. Lo Sporting Gijon, secondo in classifica, vuole continuare a stupire: la squadra di Abelardo all'esame Calderon. C'è tanta curiosità intorno al match tra Eibar e Siviglia, con gli andalusi che cercano di guarire dal mal di trasferta. Sfida tra nobili decadute tra Athletic Bilbao e Valencia al San Mames.

Venerdì 15 settembre

La sfida tra Betis e Granada apre la quarta giornata della Liga. Dopo la vittoria all'ultimo respiro contro il Valencia, i ragazzi di Poyet hanno modo di migliorare la loro classifica. Per il momento il bilancio è in equilibrio: una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Attenzione ai Rojiblancos, che non vincono a Siviglia dal novembre del 2012.

Sabato 16 settembre

Invasione blaugrana a Leganes, il Barcellona cerca di ripartire dopo il passaggio a vuoto casalingo della scorsa settimana. Luis Enrique studia la migliore formazione possibile per tornare a correre anche in campionato, la vittoria in Champions League è già alle spalle. Dopo un buon avvio di stagione, i biancoverdi si sono arresi al Gijon nell'ultima giornata.

A proposito dello Sporting Gijon, sorpresa della Liga fino a questo momento, gli asturiani si confrontano con gli uomini di Simeone. L'Atletico Madrid è tornato alla vittoria dopo due pareggi consecutivi nelle prime due giornate. Si prevede una partita molto bloccata, tra due squadre che segnano poco: appena nove gol dalla due squadre nelle prime 3 giornate.

Tanto interesse anche per il match tra Eibar e Siviglia. Gli uomini di Sampaoli hanno pareggiato in Champions con la Juventus e vogliono tenere il passo delle prime in Liga: il club si è rinforzato nella sessione di mercato estiva, mentre gli Armeros vengono da due vittorie consecutive.

La giornata di sabato si conclude a Las Palmas. I padroni di casa ospitano il Malaga di Juande Ramos, che contro i canarini ha un bilancio pari: una vittoria, una sconfitta e due pareggi.

Domenica 18 settembre

Il pomeriggio domenicale offre un doppio confronto tra le squadre che hanno deluso fino a questo momento: il fanalino di coda Celta se la vedrà con l'Osasuna, mentre il Valencia, ancora senza punti, va a Bilbao per sfidare l'Athletic. Quattro squadre, un obiettivo: smuovere la classifica. 

Partita che si giocherà sull'equilibrio quella tra Villarreal e Real Sociedad. Al Madrigal le due formazioni si sono affrontate in 13 occasioni: cinque vittorie per parte, tre pari. E non è un caso se anche nella passata stagione le squadre non si sono superate né all'andata né al ritorno.

Posticipo serale per il Real Madrid che andrà a Barcellona per affrontare l'Espanyol: il morale è alto, sia per il primo posto solitario in Liga sia per la vittoria in rimonta contro lo Sporting in Champions. Dolci ricordi per Zidane contro i catalani: da giocatore, quando ha incontrato i biancoblù, il francese ha segnato 4 gol.

Lunedì 19 settembre

Monday Night per la quarta giornata di Liga. È da undici anni che Alaves e Deportivo non si incontravano in una partita ufficiale in Primera Division: le formazioni arrivano all'appuntamento con umori opposti. L'Alaves viene dalla storica vittoria al Camp Nou, mentre il Depor, dopo due risultati positivi, si è dovuto arrendere all'Athletic Bilbao.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.