Le squadre della prossima Eurolega: Fenerbahce Istanbul

Confermata quasi per intero la squadra vice campione d'Europa. I turchi di Gigi Datome tenteranno ancora di alzare il primo trofeo europeo. Sarà l'anno giusto?

I turchi sono ancora alla ricerca del primo trofeo

83 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il sogno di alzare il primo titolo europeo si è spezzato ad 1 secondo e 9 decimi dal quarantesimo minuto della Finale. A infrangerlo è stato quel Victor Khryapa e il suo CSKA Mosca, che hanno respinto la super rimonta dei turchi (da -21 a +2!) e al supplementare hanno vinto l'Eurolega.
Un'Eurolega persa, quindi, solo al fotofinish, in una stagione dominata in lungo e in largo, sia in Europa (record di vittorie di 23-6) che in Turchia, dove il Fenerbahce si è portato a casa campionato turco e Coppa turca.

Zeljko Obradovic sarà ancora l'allenatore del Fenerbahce

Ci riproverà anche quest'anno la corazzata turca a vincere finalmente in Europa. E per farlo, il Fenerbahce, ha confermato praticamente tutto il roster.

La prima mossa (che è stata anche quella più difficile) è stata quella di trattenere tutte le sue stelle. Jan Vesely, lungo ceco da 12 punti e 6.7 rimbalzi a partita nell'ultima Eurolega, ha resistito alle lusinghe della NBA ha firmato un triennale con escape NBA alla fine di ogni stagione.
Anche Ekpe Udoh è rimasto in Turchia, nonostante le offerte di CSKA Mosca e di alcuni team NBA. Il centro nigeriano, che già era stato in NBA, ha firmato un contratto annuale con opzione sul secondo.

Infine, pure Bogdan Bogdanovic ha deciso di rimandare il suo approdo in NBA per vestire ancora la maglia del Fenerbahce. Il serbo è stato chiamato alla 27esima chiamata assoluta al draft del 2014 dai Phoenix Suns.

Jan Vesely è rimasto al Fenerbahce

Insieme a loro, coach Obradovic avrà ancora a disposizione anche tutti gli altri pezzi da novanta della scorsa annata: Pero Antic, Nikola Kalinic, Bobby Dixon, Kostas Sloukas, Melih Mahmutoglu e, ovviamente, anche il capitano azzurro Gigi Datome.

Gli unici a non essere rimasti sono Omar Yurtseven, Kenan Sipahi, Ricky Hickman ed Emir Preldzic.
Al loro posto entrano il lungo 23enne Ahmet Duverioglu e l’Mvp del campionato italiano James Nunnally. Il primo arriva dall'Efes e, vicino a gente come Vesely, Antic e Udoh, può solo che migliorare. Il secondo arriva da Avellino, dove ha trascinato la squadra irpina fino alla semifinale Scudetto, con 18.4 punti di media a partita.

Datome in maglia Fener

Una squadra a dir poco stellare, fatta di veri fenomeni e che e la potrebbe giocare anche con tante squadre NBA.

Dopo due Final four consecutive, in cui sono arrivati un quarto e un secondo posto, è arrivato probabilmente il momento di vincere e di alzare il primo titolo europeo. E le carte per farlo ci sono tutte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.