Il Real Madrid non muore mai, Zidane: "Siamo abituati alle rimonte"

Ennesima rimonta del Real Madrid da quando il tecnico francese siede sulla panchina delle merengues: sotto 0-1 all'89' i blancos la ribaltano e piegano lo Sporting al 92'.

Zidane

262 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ennesima "remuntada" del Real Madrid di Zinédine Zidane, questa volta a farne le spese è lo Sporting Lisbona, autore di una buonissima e ordinata partita al Santiago Bernabeu e capace di rimanere in vantaggio fino al penultimo minuto di gioco. A raddrizzare e ribaltare la partita questa volta ci hanno pensato Cristiano Ronaldo, autore del gol del pareggio e fino ad allora inoffensivo, e Alvaro Morata.

A preoccupare i tifosi madrileni è però il gioco, che in questa prima parte di stagione salvo sporadiche eccezzioni, sembra davvero mancare. Come se non bastasse, a rendere la situazione ancor più complicata in casa Real, ci ha pensato proprio il talento portoghese: rientrato nell'ultimo turno di Liga dall'infortunio subito durante la finale degli Europei, CR7 è apparso molto nervoso in campo e per lunghi tratti estraneo alla manovra. Unico aspetto positivo è la vena realizzativa del fuoriclasse che non sembra mai venir meno, visto i 2 gol segnati nelle 2 partite disputate.

Alvaro Morata

Intervistato in conferenza stampa, il tecnico degli spagnoli non si è mostrato sorpreso dalla reazione dei suoi, capaci di segnare due gol in pochi minuti e di vincere la partita:

Siamo il Real Madrid e sappiamo bene di poter essere in grado di ribaltare la partita nel giro di un minuto. Sono contento che i ragazzi ci abbiano creduto sino alla fine, cose del genere nel calcio possono capitare.

Del resto, il Real di Zidane ci ha abituato a importanti reazioni nel finale di partita che gli hanno consentito di portare a casa l'intera posta. L'ultimo precedente lo scorso 8 agosto in occasione della finale di Supercoppa Europea contro il Siviglia: sotto 2-1, la squadra di Zidane trova un insperato pareggio con Sergio Ramos al terzo minuto di recupero, per poi vincere la coppa al 119' grazie al gol realizzato da Carvajal

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.