Europa League, cade il Manchester United. Cuore Zenit, ok il Villarreal

Inaspettata sconfitta degli uomini di Mourinho sul campo del Feyenord. Impresa Zenit, sotto 3-0 vince 3-4. Vincono anche il Southampton, Villarreal e Schalke 04.

Zlatan Ibrahimovic.

481 condivisioni 0 commenti

di

Share

Male la prima in Europa League per il Manchester United di José Mourinho, che cade in casa del Feyenoord per effetto del gol realizzato al 79' da Vilhena. I Red Devils non sono stati brillantissimi, ma sono riusciti comunque a costruire cinque nitide occasioni da gol nella ripresa, specie dopo gli ingressi di Young, Depay, e Ibra. Per lo Special One è la seconda sconfitta consecutiva dopo il derby perso contro i cugini del City. Nello stesso girone, il Fenerbahce non va oltre l'1-1 sul campo dello Zorya.

Miracolo Zenit San Pietroburgo

Una partita che passerà alla storia del calcio quella andata in scena in Israele fra Maccabi Tel Aviv e Zenit San Pietroburgo. Al 70' gli ospiti erano infatti sotto 3-0, la partita sembrava virtualmente chiusa. Sei minuti più tardi lo Zenit accorcia le distanza con Alexander Kokorin, sembra il più classico dei gol della bandiera. L'episodio che cambia il match è quello che avviene all'81' in area dei padroni di casa, che subiscono una punizione da dentro l'area con annessa espulsione del difensore Dasa. Sulla battuta seguente gli ospiti siglano il 3-2 e nel giro di altri 4 minuti - spinti anche dalla superiorità numerica - prima pareggiano e poi completano l'incredibile rimonta. Al triplice fischio è 4-3 per i russi.

Young Boys-Olympiakos 0-1: la decide Cambiasso

I greci soffrono molto per larghi tratti del match sul campo degli svizzeri, che avrebbero meritato almeno il pari. A decidere il match è un gol nella prima frazione dell'ex interista Cambiasso. I padroni di casa recriminano per la poca concretezza avuta nelle palle gol create.

Bene il Southampton

Vincono anche gli inglesi del Southampton in casa contro lo Sparta Praga, 3-0 il risultato finale. A decidere il match la doppietta di Charlie Austin (il primo gol su rigore) nella prima frazione di gioco e il gol segnato allo scadere da Jay Rodriguez.

Vittorie anche per Villarreal e Schalke 04

Il sottomarino giallo vince ma non convince contro gli svizzeri dello Zurigo. Al Madrigal i padroni di casa vanno sotto dopo appena due minuti di gioco, poi trovano la forza di ribaltare il match grazie ai gol dell'ex milanista Alexandre Pato (28') e di J. Dos Santos (45+1'). Cade il Nizza di Balotelli (ammonito nel finale), decisivo per lo Schalke 04 il gol a un quarto d'ora dal termine di A. Rahman Baba.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.