Champions League, Dortmund e Manchester City a valanga

Il Dortmund rifila 6 gol in trasferta al Legia Varsavia, una tripletta di Aguero lancia gli inglesi contro il Moenchengladbach. Solo pari per la Juve, il Real vince in rimonta.

Manchester City

192 condivisioni 0 commenti

di

Share

Barcellona e Bayern Monaco chiamano, Real MadridManchester City e Borussia Dortmund rispondono. Dopo le goleade di martedì sera dei blaugrana e dei bavaresi, nella seconda serata della prima giornata di Champions League anche gli uomini di Zinedine ZidanePep Guardiola e Thomas Tuchel fanno la voce grossa. All'Etihad Stadium il City gioca in scioltezza contro i tedeschi del Borussia Moenchenglsdbach e realizza due gol per tempo che valgono il 4-0 finale. Decisiva la tripletta del solito Sergio Aguero (2 gol su assist di Kolarov e Sterling, in mezzo il rigore del momentaneo 3-0); nel finale chiude i conti la giovane promessa Kelechi Iheanacho.

Sergio Aguero

Gruppo F: Real Madrid, che fatica!

I gialloneri di Tuchel vincono con un punteggio ancora più ampio, 6-0 sul campo del malcapitato Legia Varsavia. Prestazione sontuosa da parte dell'undici di Tuchel, che archivia la pratica già nel primo tempo rientrando negli spogliatoi avanti 3-0 (i gol di Mario Goetze, Papastathopoulos e Marc Bartra). Nella ripresa ci pensano Guerreiro, Castro e Aubameyang a rendere il punteggio tennistico.

Nello stesso girone partita al cardiopalma al Santiago Bernabeu: i padroni di casa del Real Madrid vanno sotto a inizio ripresa contro lo Sporting Lisbona, la rete porta la firma di Bruno Cesar. I Blancos restano in svantaggio fino a due minuti dalla fine, poi trovano la forza per pareggiare i conti con una favolosa punizione di Cristiano Ronaldo ed effettuare il sorpasso in extra time con il "figliol prodigo" Alvaro Morata.

Alvaro Morata

Juve fermata dal Siviglia

La Juventus di Massimiliano Allegri non va oltre lo 0-0 allo Stadium contro il Siviglia. I bianconeri possono comunque recriminare per la traversa colpita dal "Pipita" Gonzalo Higuain al 60'. Nello stesso raggruppamento il Lione vince facile in casa 3-0 contro la Dinamo Zagabria in una partita che non ha mai avuto storia (le reti di Tolisso, Jordan Ferri e Cornet).

Chi può invece festeggiare è Claudio Ranieri: il Leicester debutta nella massima competizione europea e lo fa nel migliore dei modi, vincendo 3-0 sul campo del Bruges. Le Foxes si rendono protagoniste di una partita perfetta, non concedendo quasi niente ai propri avversari: in gol Marc Albrighton e Riyad Mahrez (doppietta). 

Nello girone G, lo stesso dei campioni inglesi in carica, il Porto non va oltre l'1-1 in casa contro il Copenaghen, perdendo la possibilità di indirizzare a proprio favore le sorti di questo raggruppamento e facendo aumentare i rimpianti della Roma per quello che sarebbe potuto essere e non è stato. 

Nel girone E le sorprese più grandi della serata: i tedeschi del Bayer Leverkusen avanti 2-0 (in virtù delle reti siglate da Mehmedi e Calhanoglu) si sono fatti rimontare a Wembley dal Cska Mosca e hanno dovuto accontentarsi del pari. Colpo Monaco in terra inglese: i francesi vincono 2-1 in casa del Tottenham grazie ai gol realizzati da Bernardo Silva e Thomas Lemar. Inutile il gol a fine primo tempo dei padroni di casa di Alderweireld.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.