La classifica della Serie A: la Juventus detta già legge. Crotone a zero

Bianconeri a punteggio pieno. Napoli e Roma seguono a ruota. Problemi di gioco e risultati per le due milanesi

La coppia d'attaccanti argentina con la maglia della Juve

197 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tutto come previsto, o quasi. Dopo tre giornate è presto per trarre i primi bilanci, ma la gerarchia appare chiara e oramai consueta: a fare la voce grossa è la Juventus di Massimiliano Allegri che cerca già la fuga dopo 270 minuti.
Superati, senza troppi patemi, Fiorentina, Lazio e per ultimo il Sassuolo, schiacciato 3-1, senza abusare dei numerosi nuovi acquisti.
Forza espressa in campo difficilmente confrontabili con le dirette concorrenti, preoccupa il potenziale ancora inespresso della macchina bianconera che potrebbe rendere noioso tutto il girone di ritorno della Serie A. Già la sfida nel posticipo di domenica alle 18 contro l'Inter potrebbe riservarci una sorpresa.

La classifica della Serie A

Il capitano della Roma
Il rigore che ha consegnato i 3 punti alla Roma nella sfida contro la Samp

Per le milanesi l'alibi del nuovo allenatore ancora regge anche se, sia per Vincenzo Montella, sia per Frank De Boer, la pazienza dalle parti di San Siro è virtù sconosciuta. I rossoneri dopo la spettacolare, ma non convincente, vittoria della prima giornata contro il Torino dell'ex Mihajlovic, sono tornati sconfitti da Napoli e hanno perso in casa contro l'Udinese per 0-1. Venerdì sera a Genova contro la Sampdoria potrebbe rappresentare già un'esame.
I nerazzurri invece sono sopra di 1 punto: percorso praticamente inverso rispetto ai cugini perché dopo la sconfitta al debutto sul campo del Chievo per 2-0, Icardi (fino ad ora unico marcatore) e compagni hanno prima pareggiato in casa contro il Palermo e poi vinto in rimonta a Pescara per 1-2.

Nel gruppone che comprende le 2 milanesi, che va da 6 a 3 punti, il ruolo di capofila è ricoperto da 4 squadre: le due genovesi, l'Udinese e il Bologna.
La Samp esce sconfitta con merito dall'Olimpico e aprirà la 4° giornata in casa contro il Milan, il Genoa è bagnato ma riposato dopo il rinvio (al 30° del primo tempo) contro la Fiorentina. Tempo ed energie per preparare al meglio la trasferta al Mapei Stadium. 
L'Udinese che con organizzazione e pazienza ha espugnato San Siro affronterà il Chievo sotto di 2 punti e reduce dal pareggio casalingo per 1-1 contro la Lazio, mentre il Bologna, fresco vincitore per 2-1 sul Cagliari, è atteso dalla proibitiva trasferta di Napoli.
La rabbia del Pescara per non aver raccolto quanto seminato contro l'Inter potrà essere sfogata nella sfida con la pari-classifica Lazio.

A quota tre punti troviamo Fiorentina, con la partita di Genova da recuperare, Milan, Sassuolo, Atalanta e Torino con quest'ultime 2 che si sono affrontate nell'ultimo turno con la squadra di Reja che ha trovato la prima vittoria stagionale grazie al 2-1 firmato da Kessie e Masiello, affronteranno rispettivamente Cagliari (trasferta) ed Empoli (in casa). 

Cagliari e Palermo a 1 punto, sconfitte da Bologna e Napoli nel prossimo turno cercheranno gloria contro Atalanta e Crotone, con quest'ultima sconfitta dall'Empoli nel posticipo del lunedì (primi tre punti per i toscani).

Il prossimo turno: la 4^ giornata della Serie A

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.