Champions League, il Napoli va a Kiev: la Dinamo aspetta nella tana

Gli uomini di Sarri in Ucraina voglio iniziare con i tre punti la nuova missione europea. Callejón l'arma in più, dall'altra parte occhio a Yarmolenko.

Immagine del Napoli, 2016

250 condivisioni 2 commenti

di

Share

Tre gol al Palermo per la fiducia, tre gol per evitare subito che la Juventus scappi in classifica. Il Napoli c’è, si è subito (ri)guadagnato l’etichetta di squadra in corsa per lo Scudetto. Ora però testa alla Champions League, martedì sera a Kiev inizia il cammino europeo. Gli azzurri sono alla terza partecipazione nella massima competizione UEFA. Sarà invece la prima volta per Maurizio Sarri. Lo scorso anno ha assaggiato l’Europa League, ma si sa, la musichetta Champions è tutt’altra cosa. Il primo passo tra i grandi si farà lontano dal San Paolo, in una terra già fredda con una delle squadre più “scomode” in circolazione.

Per vincere

Sarri ci tiene a bagnare il suo debutto con una vittoria. Contro il Palermo ha fatto riposare alcuni giocatori, in Champions bisogna stare - e andare - al massimo. In difesa pronto a tornare Elseid Hysaj, a centrocampo Allan è favorito su Zielinski, in avanti c’è Mertens con Insigne in panchina. Ha le idee chiare il tecnico ex Empoli, ma soprattutto chiede ai suoi di fare la partita. 
Siamo una macchina da gol. Pronti per la Dinamo, la Champions regala sempre tanti stimoli.
Parola di Marek Hamsik, il capitano del Napoli, il volto degli azzurri. E se qualcuno pensa ancora ad Higuaín, meglio fargli il nome di José Callejón, due doppiette consecutive, 4 gol in campionato e capocannoniere del momento con Belotti e Kessie. Vive un momento d’oro, in Ucraina dovrà caricarsi la squadra sulle spalle e segnare ancora, ha esperienza da vendere.

Le curiose richieste del Napoli

Oggi la partenza, poi conferenza e rifinitura. Il programma che fa da antipasto alla sfida è più o meno questo. Ma dal sito della Dinamo Kiev si leggono anche curiose richieste della società italiana agli avversari. Chiesti dei lettini per i massaggi negli spogliatoi, 5 litri di acqua calda, 80 chili di ghiaccio, una lavagna, acqua solo naturale, dei biscotti, un po’ di frutta fresca e ovviamente del caffè. Saranno questi gli ingredienti perfetti per la vittoria?

Attenzione alla Dinamo

Sarri avrà studiato gli avversari, senza dubbio. In estate hanno perso giocatori importanti, come il difensore Dragovic, il centrocampista Veloso e il trequartista Belhanda. La squadra di Rebrov però fa affidamento soprattutto su Yarmolenko, la stella della Dinamo. I precedenti con le squadre italiane? Il club ucraino ha vinto appena due volte su 20, vittorie arrivate entrambe contro la Roma nell’annata 2004/2005. 3-0 a tavolino all’Olimpico (l’arbitro Fisk colpito da una oggetto proveniente dagli spalti) e 2-0 al ritorno.
Dopo l’ottimo pareggio contro lo Shakhtar in campionato, il centrocampista Fedorchuk lancia la sfida:
Stanchi in vista del Napoli? Abbiamo già giocato molte partite di campionato, miglioreremo la condizione con il passare del tempo.
Arbitro della sfida lo scozzese William Collum. Non proprio un talismano con i club italiani: con la Lazio nel 2013 combinò un caos, una direzione arbitrale che buttò fuori i biancocelesti dall’Europa League a favore del Fenerbahce. E poco dopo ci fu anche l’ammissione sugli errori da parte della UEFA.

Le probabili formazioni

Dinamo Kiev (4-2-3-1): Shovkovskiy; Morozyuk, Vida, Khacheridi, Makarenko; Rybalka, Garmash; Yarmolenko, Sydorchuk, Gusev; Moraes. All. Rebrov.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. All. Sarri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.