Classifica marcatori di Bundesliga: carneade Pohjanpalo con Lewandowski

Il finlandese del Leverkusen segna una tripletta all’Amburgo e raggiunge il polacco del Bayern – un gol allo Schalke - in vetta alla classifica dei cannonieri della Bundesliga.

Pohjanpalo Bayer

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

A Mönchengladbach pensava di aver messo le cose a posto, ma il gol del pareggio, che Joel Pohjanpalo aveva segnato al 79’ – un minuto dopo essere entrato in campo al posto di Aranguiz - non era bastato: sei minuti più tardi Stindl aveva riportato in vantaggio i padroni di casa e il Bayer Leverkusen era uscito sconfitto dal Borussia Park. Così, ieri il finlandese ha deciso di non fermarsi: entrato in campo contro l’Amburgo a 18 minuti dalla fine, con la sua squadra di nuovo sotto di un gol, è ripartito da dove si era fermato il turno precedente, dal 79’, appunto, segnando il gol del pareggio. Poi, presa la squadra per mano, lui che non ha nemmeno 22 anni, si è fatto trovare due volte puntuale in area in pieno recupero: al 91’ ha trasformato un assist di Henrichs e, tre minuti più tardi, servito dal Chicharito, ha siglato il 3-1 finale, guadagnandosi il diritto di portarsi a casa il pallone.

Joel Pohjanpalo ha segnato una tripletta all'Amburgo

Non male per un carneade che il Bayer aveva riscattato dal Fortuna Düsseldorf per 1,5 milioni e che adesso ha una media gol da sogno: 4 gol in 30 minuti più recuperi. Ora è lui l’uomo nuovo della classifica dei cannonieri della Bundesliga, in vetta alla quale, a quattro gol come il finlandese, c’è Robert Lewandowski, che ha timbrato il cartellino anche in questo turno. Dopo la tripletta rifilata al Werder Brema nel match di esordio, il polacco ha trascinato i suoi al successo a Gelsenkirchen contro lo Schalke. Una partita non facile per i bavaresi, i quali hanno penato fino all’81’, quando proprio Lewandowski ha firmato il vantaggio, fornendo poi a Kimmich l’assist per il raddoppio al 90’.

Lewandowski, un gol contro lo Schalke

Alle loro spalle, solitario a quota 3, Mark Uth dell’Hoffenheim, la cui doppietta, segnata in poco più di un minuto, a Magonza ha consentito agli uomini di Nagelsmann di risalire la china – 4-1 alla fine della prima frazione - e raggiungere un rocambolesco pareggio 4-4.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.