Bundesliga, Mainz-Hoffenheim 4-4: cuore e grinta per la rimonta ospite

Partita pazzesca alla Coface Arena. Padroni di casa in vantaggio 4-1 all'intervallo, poi il rosso a Bussmann e la rimonta ospite fino al 4-4 a 5 minuti dalla fine.

459 condivisioni 0 commenti

di

Share

Novanta minuti spettacolari, rocamboleschi e divertenti, ma alla fine arriva soltanto un punto a testa. Il Mainz non si risolleva dopo la sconfitta in casa del Borussia Dortmund e pareggia contro l'Hoffenheim in una partita thrilling. Due reti di De Blasis, poi Öztunalı e Córdoba lanciano i padroni di casa nel primo tempo, concluso 4-1 con il gol di Sandro Wagner. La doppietta di Uth e la rete di Szalai, però, premiano gli ospiti, che strappano un clamoroso 4-4 in rimonta.

Primo tempo

Pronti, via e la Coface Arena può esplodere di gioia. Il corner di Mallı viene prolungato sul secondo palo, Baumann smanaccia il pallone ma De Blasis è il più veloce di tutti: preciso colpo di testa sotto l'incrocio e Mainz in vantaggio dopo nemmeno 4 minuti. L'argentino è la pedina più in palla e lo dimostra anche dopo il gol del vantaggio, provando a sorprendere il portiere con una botta dalla distanza. Stavolta la deviazione è in corner, ma è anche la sveglia per un Hoffenheim tramortito a freddo.

La risposta arriva da Kramarić, che si ritaglia uno spazio in area e centra il palo sinistro. È solo una fiammata, perchè il Mainz trova il 2-0 a metà frazione: Öztunalı prende in controtempo la difesa avversaria con un cross basso, De Blasis si avventa sul pallone e firma la sua personale doppietta. Non c'è nemmeno il tempo di rifiatare, gli ospiti accusano il colpo e vanno incontro ad un pomeriggio lunghissimo. Bell lancia Córdoba sulla sinistra, il colombiano si accentra e punta Schär. Destro sul primo palo, un colpevole Baumann non trattiene: tris dei padroni di casa in meno di mezz'ora.

Con il risultato ormai compromesso, la squadra di Nagelsmann mette da parte tutti i timori e prova a rientrare in partita. La spinta offensiva è affidata ancora a Kramarić, che fa anche il lavoro sporco. L'attaccante croato trova lo spazio per servire Sandro Wagner, che accorcia le distanze a 5 minuti dall'intervallo. Le speranze di rimonta si infrangono però sul tocco vincente di Öztunalı, che inverte i ruoli con De Blasis: assist del sudamericano, gol del 4-1 firmato dal tedesco. Un pirotecnico primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero.

Secondo tempo

La ripresa comincia con un ritmo più compassato, visti gli sforzi non indifferenti del primo tempo. Il bel gioco lascia spazio alla cattiveria agonistica, troppa per l'arbitro Schmidt, che mostra il cartellino rosso a Bussmann e scatena le lamentele dei padroni di casa. È qui che l'Hoffenheim comincia a riacquistare fiducia, nonostante lo scarto nel punteggio. Gli ospiti riprendono a macinare gioco nella zona di campo avversaria, concretizzando gli sforzi poco dopo metà frazione: nel giro di due minuti, Uth capitalizza gli assist di Kramarić e Schwegler. Prima un colpo di testa dal centro dell'area, poi una sassata all'incrocio portano la squadra di Nagelsmann sul 3-4. La partita si riaccende improvvisamente, il pareggio sembra nell'aria: Rudy colpisce in controbalzo e stampa il pallone sulla traversa, Sandro Wagner manda alto. A premiare l'assalto finale è Ádám Szalai, che a 5 minuti dalla fine riceve palla da Kramarić e batte Lössl con un tocco in mischia. La stanchezza finale interrompe il forcing ospite e lascia a secco i padroni di casa, che devono fare i conti con due punti persi.

Non il miglior modo per riprendersi dal KO di Dortmund, ma il Mainz comincia a far punti in Bundesliga con un punto che farà riflettere Martin Schmidt. Per l'Hoffenheim, invece, un punto a dir poco prezioso, considerando il risultato all'intervallo. Dopo il 2-2 contro il Lipsia, la grinta rimane la miglior qualità della squadra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.