Liga, Granada-Eibar 1-2: decide Sergi Enrich all'ultimo respiro

I baschi espugnano l'Estadio de Los Carmenes con un gol di Enrich in pieno recupero. Le altre reti portano la firma di Pedro Leon e Kravets.

70 condivisioni 0 commenti

di

Share

L’Eibar si conferma bestia nera per il Granada, che in quattro partite giocate contro i baschi aveva rimediato due pareggi e due sconfitte. Il match odierno si decide in pieno recupero grazie al gol di Sergi Enrich. Gli ospiti si erano portati in vantaggio allo scadere del primo tempo con Pedro Leon ma, con grande fatica, il Granada aveva rimesso in parità le sorti dell’incontro con Kravets. La rete del centravanti spagnolo arriva al 94', per i padroni di casa è una punizione severissima.

Primo tempo

La prima azione degna di nota arriva al minuto numero 8: il colpo di testa di Kike termina la sua corsa tra le mani di Ochoa. Al 29', sugli sviluppi di un corner, è ottimo l’intervento di Ponce, che allontana il pericolo spazzando con decisione.

Al 32' il match potrebbe farsi in salita per l’Eibar: cartellino rosso per l'estremo difensore Riesgo. Ponce salta netto il portiere dell'Eibar, che non può fare altro che atterrare l'ex Roma al limite dell’area di rigore. Invece, al 43', gli ospiti trovano il gol del vantaggio: Pedro Leon si libera di un avversario e lascia partire un destro non irresistibile dai trenta metri, la sfera rimbalza e finisce la sua corsa alle spalle di Ochoa. Papera clamorosa del portiere del Granada.

Secondo tempo

Nel secondo parziale, l’Eibar alza il muro e i padroni di casa fanno grande fatica a rendersi pericolosi. Il primo tentativo arriva al 55': calcio di punizione di Kravets che non inquadra la porta.  Al 58', ottimo cross di Tito per Bueno, il numero 23 spara con il destro dal limite dell'area piccola e trova la respinta di Yoel Rodriguez.

Al 64', doppia parata straordinaria di Ochoa: il messicano respinge il colpo di testa di Galvez e, un istante dopo, si ripete su Lejeune da posizione ravvicinata. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 76': calcio d'angolo di Pereira, colpo di testa di Ponce che centra in pieno l'incrocio, Kravets è il più lesto di tutti e insacca a porta vuota. Il match si decide al minuto 94: Escalante recupera un pallone a centrocampo e serve Luna, il terzino imbecca Enrich che trafigge Ochoa. È il gol della vittoria. All'Estadio de Los Carmenes finisce 2-1 per gli ospiti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.