Schalke 04-Bayern Monaco 0-2, doppio colpo al fotofinish

Lewandowski e Kimmich negli ultimi 10 minuti regalano ad Ancelotti il secondo successo in due gare di Bundesliga. Lo Schalke resiste ed attacca, ma cede nel finale.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Basta un'accelerazione nel finale per portare a casa 3 punti già pesanti. Il Bayern Monaco torna da Gelsenkirchen con una vittoria al fotofinish: lo Schalke 04 regge per 80 minuti, poi tira il fiato e lascia campo a Lewandowski. Un gol ed un assist per Kimmich valgono il 2-0 a domicilio, oltre che la momentanea vetta solitaria in Bundesliga.

Primo tempo

La spinta della Veltins Arena e l'atteggiamento sornione dei bavaresi permettono ai padroni di casa di gestire le battute iniziali senza affanno. Ancelotti fa subito leva sulla corsia mancina, con Alaba e Ribéry che provano a mettere in difficoltà Höwedes. Tuttavia, lo Schalke non subisce passivamente la supremazia che il Bayern è solito imporre fin dall'inizio: Choupo-Moting e Konoplyanka si cercano in zona offensiva, ma manca sempre l'uomo in grado di finalizzare. Huntelaar non entra in partita, Goretzka prova a sostituirlo lanciandosi su un buon cross, ma la difesa allontana in tempo. Si vive di fiammate, i singoli provano a spezzare un ritmo compassato: l'occasione migliore è sui piedi di Konoplyanka, che riceve in area e cicca il pallone. Neuer la fa sua e manda le squadre negli spogliatoi sullo 0-0, nonostante un ultimo tentativo di Lewandowski che termina sugli spalti.

S04-BAY
Lo Schalke non teme il Bayern, 0-0 alla fine del primo tempo

Secondo tempo

La ripresa comincia con un Bayern più determinato, soprattutto grazie a Müller e Lewandowski. Ancelotti, però, non riesce a sbrogliare la situazione per vie centrali, complice un Renato Sanches ancora in fase di rodaggio. Lo Schalke prova ad approfittarne, ma la traversa stoppa il tiro da fuori di Huntelaar. L'allenatore dei bavaresi fiuta il pericolo e prova ad uscirne con due cambi: Vidal rileva Xabi Alonso per una maggiore mobilità a centrocampo, Douglas Costa prende il posto di Ribéry. Cambia anche Weinzierl, ma per necessità: Huntelaar si fa male, Meyer costringe il tecnico a ridisegnare il pacchetto offensivo. L'handicap in avanti si fa sentire, gli ospiti tornano a macinare gioco senza ulteriori rischi. Lewandowski ha un'altra palla per il vantaggio, riceve un cross sul secondo palo ma non inquadra lo specchio. Stessa sorte tocca alle conclusioni di Lahm e Alaba, che gettano le basi per un assalto nei minuti finali. Assalto che, nel giro di pochi minuti, sortisce gli effetti sperati: Javi Martínez pesca in profondità Lewandowski, che si presenta davanti a Fährmann e lo batte con un destro sotto la traversa. Le risorse dello Schalke si esauriscono subito dopo: l'ingresso di Kolašinac per Stambouli conferma lo strapotere del Bayern, che chiude in attacco e trova addirittura il raddoppio nel recupero. Ancora Lewandowski protagonista, stavolta con il lavoro sporco ed un assist per Kimmich, che chiude i conti con il definitivo 2-0.

Robert Lewandowski
È sempre Lewandowski, per il Bayern sono già 3 punti preziosi

Con il secondo successo in due gare, 8 gol fatti e nemmeno uno incassato, i bavaresi lanciano un segnale alle concorrenti. In vetta solitaria, aspettando le partite di domani, Ancelotti ha già il coltello dalla parte del manico: il Bayern è sempre il primo predatore della Bundesliga. Per lo Schalke, invece, il campionato sembra non essere ancora iniziato. Ancora un KO senza reti segnate, dopo quello di Francoforte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.