Di Canio e Winterburn simulano il famoso scontro del 1998

Durante Arsenal Legends-Milan Glorie, Di Canio e Winterburn hanno sfruttato uno scontro di gioco per ricreare quanto successo nel 1998 a Hillsborough.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Emirates Stadium non è Hillsborough e i protagonisti in campo non avevano certamente la stessa lucidità e la stessa freschezza d'un tempo. Ma quanto successo nel match benefico tra Arsenal Legends e Milan Glorie ha fatto ritornare molti tifosi indietro con la mente. Protagonisti, oggi come allora, Paolo Di Canio e Nigel Winterburn.

Era il 1998 e l'ex Lazio era da poco approdato in Premier League allo Sheffield Wednesday. In un match contro l'Arsenal, dopo una violenta reazione nei confronti di un avversario, l'arbitro Paul Alcock decide di espellerlo. A quel punto Di Canio inveisce contro il direttore di gara che cade rovinosamente a terra dopo una leggera spinta. Una volta avviatosi verso lo spogliatoio però, tra lo stupore dei compagni e del pubblico che tutto si aspettavano eccetto quella reazione, ecco arrivare Winterburn che comincia a provocare il giocatore italiano.

Il fato volle che due anni più tardi Winterburn lasciò l'Arsenal dopo 440 presenze per accasarsi al West Ham, dove Di Canio era ormai diventato una vera e propria icona. Al termine del primo giorno di allenamento tutta la squadra organizzò uno scherzo al nuovo acquisto: lo lasciarono da solo nello spogliatoio e chiamarono Di Canio dicendogli di andarlo a spaventare, così da dargli il benvenuto. Di Canio entrò e fece finta di essere ancora arrabbiato, disse a Winterburn che avrebbe voluto fare a botte con lui. A quel punto, tutto il resto della squadra entrò nello spogliatoio e prese in giro l'ultimo arrivato. 

Ieri i due si sono rincontrati dopo tanti anni. Al 32' Di Canio ha provato ad andare via in velocità a centrocampo, salvo poi essere atterrato in scivolata di Winterburn. I due si sono alzati, sono andati muso a muso e hanno simulato quanto successo quasi 20 anni fa. Tra le risate del pubblico, dell'arbitro Webb e dei due protagonisti, lo spettacolo è stato servito, sperando non ci siano state conseguenze nello spogliatoio. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.